Taste of Jazz con Andrea Grossi Trio all'Opificio

Riprendono le serate con Opificio, il locale nato con la vocazione di luogo di spettacolo, oltre che di ristorazione. Giovedì 21 gennaio 2016 alle 20.30 un nuovo Taste of Jazz con Andrea Grossi Trio: Simone Quatrana (Piano, Rohdes), Andrea Grossi(Contrabbasso, Basso Elettrico, Effetti), Filippo Sala (Batteria).

Il trio nasce dall'idea di esplorare le possibilità di una delle più classiche delle formazioni jazzistiche: il trio piano, basso e batteria. Ad aggiungere ulteriori possibilità timbriche l'utilizzo del basso elettrico e del Fender Rohdes accostati ai "parenti" acustici.

ANDREA GROSSI

Si diploma nel 2014 al triennio di contrabbasso jazz del Conservatorio “Arrigo Boito” di Parma sotto la guida dei Maestri Roberto Bonati ed Alberto Tacchini, studiando, tra gli altri, con: Roberto Dani, Fabrizio Fanticini e Riccardo Ceni. Inizia gli studi musicali all’età di 14 anni studiando basso elettrico con Gigi De Martino e, successivamente, con Enea Coppaloni (che lo avvicinerà al mondo del Jazz) e teoria e solfeggio con il M°Massimo Annoni. Fino al 2011 suona principalmente in ambito Rock (con la band Silver Shots) e Progressive, collaborando occasionalmente con l’artista metal norvegese “The Commander-In-Chief”, con il produttore Sergio Carrubba per lo spettacolo "Rock Revolution" e, in ambito Pop, incidendo con i Matia Bazar nel disco "Conseguenza Logica". Dal 2011 in poi si occupa principalmente di Jazz e musica improvvisata. Dal 2013 fa parte del “Nu Creative Jazz Ensemble” di Daniele Cavallanti. Ha suonato con affermati musicisti della scena jazz italiana quali: Alberto Tacchini, Gaetano Liguori, Daniele Cavallanti, Riccardo Luppi, Massimo Falascone, Paolo Tomelleri, Paolo Botti, Roberto Del Piano, Filippo Monico, Toni Boselli, Lorenzo Gasperoni. Ha partecipato a svariati Festival: Jazz & Joy 2014 (Worms, Germania), Festival Verdi 2012, 2013; ParmaJazz Frontiere 2012, 2013, 2014; Il Ritmo delle Città (Milano) 2013; Novara Jazz 2014 e seguito diversi seminari e workshop tra i quali: Franco D'Andrea, Giancarlo Schiaffini, Gianluigi Trovesi, Misha Alperin, Gianluca Senesi, Marcus Miller e moti altri. Collabora con svariate formazioni in ambito jazzistico (dal duo all'orchestra), in formazioni orchestrali di musica classica, in solo o in piccole formazioni di musica improvvisata.

SIMONE QUATRANA

Pianista/Compositore" inizia lo studio del pianoforte all'età di sei anni con il maestro e direttore d'orchestra George Michopulus per poi sostenere con il massimo dei voti l'esame di ammissione al conservatorio di Frosinone (Italia) ed approfondire gli studi classici. Terminati gli studi superiori, si trasferisce a Milano per laurearsi nell’anno 2009 in Scienze e Tecnologie della Comunicazione Musicale con ottimi risultati ed approfondire lo studio Jazz con il pianoforte. Incontra, e studia con il Maestro Fabio Gianni per poi frequentare la Scuola Civica di jazz in Milano dove ha la possibilità di Studiare con Franco D'Andrea, Mario Rusca, Marco Vaggi, Gabriele Comeglio, Paolo Peruffo, Maurizio Franco. Oltre allo studio del piano jazz si specializza nell'uso dei principali software per l'editing audio quali ProTools e Logic che gli permettono di comporre colonne sonore per spot televisivi. Attualmente si dedica principalmente all'attività concertistica in piano solo, e con diverse formazioni e da qualche anno svolge attività didattica insegnando armonia e piano Moderno trovando ottimo riscontro da allievi di diversa tipologia di età. Dal 2008 al 2012 ha realizzato “Rara Avis” con la collaborazione del sassofonista americano Ken Vandermark, Risk - Nu timbre, Cycles - Nu timbre. Ha collaborato come pianista con Fabio Concato e Franco Cerri per la realizzazione del documentario sulla vita di quest'ultimo. Ha Suonato con Peter Brotzmann e Micolaj Trzaska per L’evento 2 night with Peter Brotzmann.

FILIPPO SALA

E’ nato a Bergamo nel 1988, intraprende lo studio della batteria all’età di dodici anni. Ha studiato batteria con Vittorio Panza e Marco Volpe. Dopo aver conseguito la maturità scientifica inizia un percorso accademico con la frequentazione del Conservatorio G. Verdi nel corso qiunquiennale di Musica Jazz del Conservatorio di Milano . Qui ha modo di esibirsi e collaborare con prestigiosi musicisti della scena jazz italiana. Collabora stabilmente con: il gruppo percussioni in movimento Dadadang con il quale si è esibito in molte città europee: Liverpool , Berlino, Madrid, Bilbao, Lisbona, Stockton, S. Maria de Feira (Porto), Drachten, Tarrega (Barcellona), Valladolid, Maubeage e in Italia a Torino, Alessandria e Bergamo; i Giro Vàgo Trio (R.Frassini Moneta, M. Milesi), progetto di musica originale che si ispira alle forme improvvisative del jazz contemporaneo; il trio si è esibito in locali e festival quali Sudtirol Jazz e Clusone Jazz . Registra un disco che ha come ospiti Giovanni Falzone e Tino Tracanna; il Collettivo Musicale RES, di cui ne fa parte con Massimiliano Milesi, Marco Rottoli , Gabriele Mitelli, Roberto Frassini Moneta, Davide Panza, Eloisa Manera, Dudu Koutè, Amerigo Lancini. L’interesse crescente per la stessa direzione musicale lo ha portato a formare svariati gruppi con i membri del Collettivo; la Scuola di Musica “Vivace” di Ponte Ranica, dove insegna batteria. Ha avuto anche modo di esibirsi con Giovanni Falzone, Tino Tracanna, Gianluca Di Ienno, Emanuele Maniscalco, Giacomo Papetti, Giulio Corini, Gaetano Liguori, Filippo Monico, Riccardo Luppi, Serena Abrami, Claudio Ottaviano, Tom Harrell, Ralph Alessi, Michael Blake e l’orchestra di clarinetti del Conservatorio G. Verdi diretta dal M°Serrapiglio. Ha partecipato ai corsi estivi di perfezionamento Siena Jazz suonando con Drew Gress, Michael Blake, Mauro Negri e studiato strumento con Eric Harland e Ferenc Nemeth.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • Cameri: a maggio torna la tradizionale sagra del gorgonzola

    • dal 29 al 31 maggio 2020
  • Farfalle, libellule e insetti al Museo Meina sul Lago Maggiore con la mostra digitale "Micromacro"

    • dal 26 novembre 2019 al 30 giugno 2020
    • Museo Meina (Parco dello Chalet di Villa Faraggiana)
  • Urban Lake Street Food: ad Arona torna l'appuntamento con il cibo di strada

    • Gratis
    • dal 5 al 7 giugno 2020
  • Lago Maggiore: crociera sul piroscafo per il ponte del 2 giugno

    • dal 30 maggio al 2 giugno 2020
    • Stresa
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    NovaraToday è in caricamento