“Atlante degli abiti smessi”, un incontro tra parole e moda

Evento unico realizzato da Libreria Lazzarelli e Maison Clauds Morene domenica 8 maggio con la presentazione del libro dell’autrice e pop artist catanese.

"Ti chiedi come ha fatto la seta a resistere intorno al cuore che precipitava. Ci sono vestiti che reggono i peggiori addii".

Eleonora è fuggita a Parigi per trasmettere a sua figlia tutto ciò che ha: qualche consiglio, varie confessioni e, soprattutto, un armadio pieno di vestiti: “vestiti elfi, che non trovi in nessun posto quando li cerchi”, quelli “impostori, che sono costati parecchio ma non hanno portato la fortuna promessa” e, ancora, vestiti come “uccelli di Hitchcock: spalanca l’armadio e falli volare via, come si fa con le gelosie e le ossessioni indecorose” o vestiti “sopravvissuti, che reggono i peggiori addii” e i vestiti “che hai paura a rimettere, perché quel giorno sei stata così felice. E non vuoi rovinarne il ricordo”.

Eleonora è la protagonista del libro “Altante degli abiti smessi” di Elvira Seminara (Einaudi editore); una donna eccentrica con un modo tutto suo di guardare il mondo. Ora che l’ex marito è scomparso, il rapporto con la figlia Corinne si è strappato «come un lenzuolo che ha subito troppi lavaggi, vestito troppi letti» ed è anche per questo che Eleonora lascia Firenze e si rifugia a Parigi. Da lì, osserva il parco sotto casa e le abitudini bizzarre degli inquilini del suo palazzo ma, soprattutto, scrive a Corinne, per ricucire il loro rapporto compilando un campionario sfavillante degli abiti lasciati nella casa di Firenze. Una sorta di vademecum per orientarsi fra il silenzio ostinato degli armadi e il frastuono dell’umanità.

Elvira Seminara sarà a Novara, a presentare il suo libro, in un luogo e in un’occasione di eccellenza. L’autrice, infatti, sarà ospite Domenica 8 maggio alle 18 della Maison Clauds Morene (Via Fratelli Rosselli 19 – Novara) grazie ad un evento realizzato in collaborazione con Libreria Lazzarelli.

Le atmosfere magiche e splendenti dell’Atelier di Morgan saranno una perfetta cornice per le parole, scritte e parlate, di Elvira Seminara che, nel suo Atlante, racconta un po’ l’armadio di ognuno di noi, pieno di fallimenti, momenti felici finiti in fondo ai cassetti, occasioni perse con il cartellino ancora attaccato e nuovi amori che chiedono solo di essere indossati.

Un momento unico in cui la Cultura della Parola e la Cultura della Moda andranno a mescolarsi in maniera immediata, forte, insolita ma semplice allo stesso tempo. Un’opportunità da non perdere per fare il punto su di sé, sui propri rapporti e, perchè no, anche sul proprio guardaroba.

“Chissà se i vestiti hanno memoria. Chissà se quella maglietta a righe si ricorda di quella sera di aprile e se il cappotto rosso ha dimenticato una corsa in bici di mattina presto. E chissà se hanno un'anima, se si arrabbiano quando sbagliamo lavaggio e se si offendono quando li lasciamo chiusi nell'armadio per troppo tempo”.

L’Autrice.

Elvira Seminara fa la giornalista e vive ad Acicastello (Catania). Ha esordito per Mondadori con il romanzo L’indecenza. Per nottetempo ha pubblicato Scusate la polvere nel 2011 e La penultima fine del mondo nel 2013. È la mamma della scrittrice Viola Di Grado.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Moda, potrebbe interessarti

I più visti

  • Cameri: a maggio torna la tradizionale sagra del gorgonzola

    • dal 29 al 31 maggio 2020
  • Farfalle, libellule e insetti al Museo Meina sul Lago Maggiore con la mostra digitale "Micromacro"

    • dal 26 novembre 2019 al 30 giugno 2020
    • Museo Meina (Parco dello Chalet di Villa Faraggiana)
  • Urban Lake Street Food: ad Arona torna l'appuntamento con il cibo di strada

    • Gratis
    • dal 5 al 7 giugno 2020
  • Lago Maggiore: crociera sul piroscafo per il ponte del 2 giugno

    • dal 30 maggio al 2 giugno 2020
    • Stresa
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    NovaraToday è in caricamento