"Responsabilità Sociale" è l'obiettivo del Lions Club Borgomanero

Il Lions Club Borgomanero Host ha ribadito in un meeting gli obiettivi di questa annata lionistica: più iniziative a favore delle persone disabili. "Aiuteremo e sosterremo le persone in difficoltà del nostro territorio"

La "Responsabilità sociale è il nostro obiettivo principale".  Alberto Servini, presidente del Lions Club Borgomanero Host lo ha ribadito più volte durante l'ultimo  meeting, svoltosi giovedì 10 ottobre, "la responsabilità sociale – ha detto – deve essere una prerogativa del Lions Club Borgomanero Host, per questo dobbiamo attuare delle iniziative a favore delle persone disabili. Un leit motiv, quello dell’intervento a favore della disabilità, che caratterizzerà tutta l’annata lionistica 2013 – 2014 con il preciso intento di aiutare e sostenere concretamente -  dice Servini - realtà ed iniziative che si occupano di persone in difficoltà sul nostro territorio".

Di questo si è parlato nche con gli ospiti del Lions: Asd Baskin Ciuff Borgomanero nelle persone di Bob Rattazzi e Max Negretti; Emisferi Musicali con Giancarlo Vicario e Chiara Stoppani, destinatari dei progetti Lions, e Lucia Caldognetto responsabile dei laboratori nei quali verranno realizzati oggetti che poi, saranno presentati durante i meetings. Ad aprire il dibattito Laura Lazzorotto dell’Anffas che ha parlato di integrazione e diritti riconosciuti alle persone disabili ed ha voluto sottolineare "come i disabili siano da considerarsi una risorsa per la Società e quanto sia  importante l’ impegno di tutti noi per adeguare il contesto sociale affinchè queste persone si possano inserire".

Giancarlo Vicario, presidente di Emisferi Musicali ha esordito evidenziando un esibizione di una orchestra mista al festival MITO tenutosi a settembre nelle città di Torino e Milano. Da qui l’illustrazione del concetto di musica come terapia ad uso strumentale sino ad arrivare all’obbiettivo di creare una orchestra sinfonica mista (persone normodotate e diversamente abili) anche a Borgomanero.

Chiara Stoppani ha illustrato il metodo con il quale si opera in questo contesto: i borgomaneresi hanno potuto osservare nelle passate settimane una orchestra “mista” all’opera, sia a Villa Marazza che sui corsi cittadini durante la festa delle Associazioni, lo scorso fine settembre. Il sostegno Lions verterà sull’acquisto di strumenti musicali e su borse di studio per dare vita a questo progetto.

Bob Rattazzi, dell’Asd Baskin Ciuff,  ha spiegato invece il significato di Basket integrato a cui è approdato dopo aver svolto il ruolo di allenatore di basket per oltre 40 anni. Si tratta di uno sport che prevede l’utilizzo di 6 canestri e l’armonia tra giocatori normodotati e diversamente abili, tra i quali si opera con grande delicatezza, nuovo criterio di efficacia˃˃. Anche Max Negretti ha voluto ribadire il concetto di Baskin come opportunità di integrazione e che a Borgomanero da circa˂˂tre anni si lavoro sul baskin, partito grazie all’Agdb Associazione Genitori Bambini Down.

Al termine della serata, oltre ai ringraziamenti di rito, il Presidente Alberto Servini ha voluto ricordare ai soci Lions la possibilità di ˂˂aiutare concretamente queste realtà cittadine, perché non solo è un dovere umano, ma anche il preciso scopo di un ogni Lions.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Novara, aereo vola basso sulla città: ecco il perchè

  • Coronavirus, da domenica il Piemonte è zona arancione: cosa è consentito fare

  • Incidente sul lavoro a Novara: morto un operaio di 36 anni

  • Coronavirus, Cirio: "Per l'1 o il 3 dicembre il Piemonte sarà in zona arancione"

  • Bambino di 4 anni colpito al volto dal calcio di un cavallo

  • Nuovo Dpcm Natale 2020: le regole allo studio per pranzi, cene e parenti

Torna su
NovaraToday è in caricamento