Taste of jazz: all'Opificio arriva LuPi

Prosegue la collaborazione con Opificio, il locale di Via Gnifetti, 45/a nato con la vocazione di luogo di spettacolo, oltre che di ristorazione.Ogni giovedì fino al 31 marzo sarà Taste of Jazzappuntamenti in cui musica, cibo e vino si fondono in un vero tripudio di sensi. Prossimo concerto in programma, giovedì 10 dicembre alle 20.30 LuPI: LuPi nasce da un'esigenza compositiva di Luca Pissavini, contrabbassista e compositore milanese. Con lui sul palco Filippo Cozzi (sax alto), Simone Quatrana (Rhodes piano) e Andrea Quattrini (batteria). Musica jazz, metal, noise, psichedelica ed elettronica, si fondono in questo quartetto elettroacustico. Le musiche sono tutte originali e scritte dai componenti del gruppo: ognuno con il proprio stile e la propria visione della musica. Il comune denominatore è l'interplay e la bellezza del processo di creazione musicale. A NovaraJazz presentano la loro ultima fatica Everything will be fine, registrata nel settembre del 2014.

LUCA PISSAVINI

Contrabbassista, bassista elettrico, compositore e pittore amante dell'elettronica e acusmatica. Diplomato alla civica scuola Vittadini di Pavia in contrabbasso jazz e alla civica scuola di jazz di milano, è un improvvisatore poliedrico e musicista di larghe vedute, lavora con il teatro e suona in formazioni jazz, di improvvisazione, di cantautorato d'avanguardia, di progressive, di rock e musica contemporanea e di performance d'arte trasversale.Ha avuto il piacere di condividere musica ed esperienze, tra gli altri, con: Renato Ciunfrini, Stefano Ferrian, Stefano Giust, Sentieri Selvaggi, Gianni Mimmo, William Parker, Ambra Rinaldo, OttavoRichter, Dave Burrell, Karl Berger, Carlo Garof, Lorenzo Sempio, Andrea Quattrini, Dario Fariello, Chris Iemulo, Sabir Mateen, Dario Buccino, Daniele Cavallanti, Tiziano Tononi, Nichelodeon, Luciano Margorani, Gianni Mimmo, Angelo Contini, Fabio Delvò, Claudio Milano, Cristiano Calcagnile, Luca T Mai, Riccardo Dipaola, EMME!, Francesco Chiapperini, Achille Succi, Paolo Botti, Filippo Monico, Antonio Bonazzo, Harry Sjostrom, Gaetano Liguori, Luca Marini, Audrey Chen, Nexus Workshop, Emanuele Parrini, Paolo Benzoni,Vito Galante Filippo Cozzi, Francesco Chiapperini, Luciano Margorani, Federico Zenoni, Piero Chianura, Maddalena Ghezzi, Chris Iemulo, Claudio Milano, Andrea Illuminati, Ceci Quinteros.

FILIPPO COZZI

Sassofonista, ha studiato al conservatorio di jazz di Como, con esperienze sia nell'ambito della musica improvvisata che nel jazz più classico. Ha suonato in ai più importanti concorsi nazionali ricevendo premi della critica e borse di studio. I suoi interessi musicali spaziano dal jazz alla musica contemporanea per arrivare al dub e alla musica elettronica. E’ anche docente. Nel 2013 è uscito il suo primo album, What a Funk?! (Bunch Records).

SIMONE QUATRANA

Pianista/Compositore, inizia lo studio del pianoforte all'età di sei anni con il maestro e direttore d'orchestra George Michopulus per poi sostenere con il massimo dei voti l'esame di ammissione al conservatorio di Frosinone (Italia) ed approfondire gli studi classici. Terminati gli studi superiori, si trasferisce a Milano per laurearsi nell’anno 2009 in Scienze e Tecnologie della Comunicazione Musicale con ottimi risultati ed approfondire lo studio Jazz con il pianoforte. Incontra, e studia con il Maestro Fabio Gianni per poi frequentare la Scuola Civica di jazz in Milano dove ha la possibilità di Studiare con Franco D'Andrea, Mario Rusca, Marco Vaggi, Gabriele Comeglio, Paolo Peruffo, Maurizio Franco. Oltre allo studio del piano jazz si specializza nell'uso dei principali software per l'editing audio quali ProTools e Logic che gli permettono di comporre colonne sonore per spot televisivi. Attualmente si dedica principalmente all'attività concertistica in piano solo, e con diverse formazioni e da qualche anno svolge attività didattica insegnando armonia e piano Moderno trovando ottimo riscontro da allievi di diversa tipologia di età. Dal 2008 al 2012 ha realizzato “Rara Avis” con la collaborazione del sassofonista americano Ken Vandermark, Risk - Nu timbre, Cycles - Nu timbre. Ha collaborato come pianista con Fabio Concato e Franco Cerri per la realizzazione del documentario sulla vita di quest'ultimo. Ha Suonato con Peter Brotzmann e Micolaj Trzaska per L’evento 2 night con Peter Brotzmann.

ANDREA QUATTRINI

Andrea nasce a Desio l’8 ottobre 1978. Inizia a suonare la batteria all’età di 12 anni prima seguendo le indicazioni del padre poi studiando al Centro Professione Musica di Milano e infine alla Scuola Civica di Musica Jazz di Milano dove consegue il diploma nel 2004. Nel 2006 si laurea in informatica specializzandosi in analisi e sintesi di segnali. Attualmente studia tabla e musica indiana col maestro Arup Kanti Das e pianoforte jazz col maestro Marco Confalonieri. La carriera musicale inizia nel 2000 con il musical Grease. Prosegue nel 2001 col tour italiano di Maurizio Vandelli. Dal 2002 suona e incide con diversi musicisti e formazioni: Time Percussion di Tony Arco, Franco Cerri, in Francia con la big–band diretta da Pierre Drevet, Coro Gospel della Civica Jazz di Milano, Third Life, LiberaDuo, Fractures, Carnenera, Wasabi Quartett, Paolo Botti, Carola Caruso, Gianni Mimmo, 4 Kape, Biagio Coppa, Claudio Milano, Ottavo Richter, Amy DeNaio, Giangilberto Monti, Copa Room, Sabir Mateen. Nel 2002 è stato docente di batteria presso la Scuola di Musica di Casorezzo e tra il 2003-2004 supplente di Tony Arco alla Villa Lobos di Palazzolo Milanese. Dal 2007 è docente di batteria, musica al pc, musica d’insieme presso l’Accademia Musicale Italiana di Monza. Nel 2009 docente di percussioni per il corso di samba dell’associazione parada Par Tuc di Como. Nel 2010 docente di batteria presso l’associazione Music Club 2000 di Cavenago Brianza. Dal 2012 è docente di batteria presso la Music Factory Accademy di Bovisio Masciago e di batteria presso la nostra scuola. Dal 2013 fa supplenza alla Scuola di musica Diapason di Milano.

Formula Taste of Jazz: apertivi+ concerto 10,00 euro, cena + concerto: 25,00 euro. I concerti Taste of Jazz sinseriscono allinterno di un circuito in diversi club di Piemonte e Lombardia che prevede concerti allOpificio Cucina e Bottega di Novara, al Country Inn di Ivrea, al Torino Jazz Club, al BSA di Vercelli, al Folletto di Abbiategrasso e al Vinile di Milano.

NovaraJazz Stagione 2015/2016 è organizzato dall’Associazione Culturale Rest–Art, con il contributo di Ministero per i Beni e le AttivitàCulturaliComune di Novara, il sostegno di Fondazione Live Piemonte dal VivoAmbasciata di NorvegiaPuglia SoundsFondazione Teatro Coccia, Opificio Cucina e Bottega, Conservatorio Guido Cantelli, Civico Istituto Musicale Brera, Rotary Club di NovaraBirrificio Croce di Malto, Agenzia immobiliare ArteKasa.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Torna NovaraJazz: oltre 45 appuntamenti da ottobre 2019 a maggio 2020

    • dal 17 ottobre 2019 al 21 maggio 2020
  • Cantata anarchica per De Andrè

    • Gratis
    • 18 febbraio 2020
  • Concerto tributo a bob marley al Big Lebowski

    • Gratis
    • 21 febbraio 2020
    • Big Lebowski Culture Club

I più visti

  • Carnevale novarese 2020: la grande sfilata per le vie della città

    • Gratis
    • 22 febbraio 2020
    • centro storico
  • "Divisionismo. La rivoluzione della luce" al Castello

    • dal 23 novembre 2019 al 5 aprile 2020
    • Castello Visconteo-Sforzesco
  • Torna il Carnevale Oleggese: tutti gli appuntamenti in programma

    • Gratis
    • dal 9 al 25 febbraio 2020
  • Torna NovaraJazz: oltre 45 appuntamenti da ottobre 2019 a maggio 2020

    • dal 17 ottobre 2019 al 21 maggio 2020
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    NovaraToday è in caricamento