Teatro: al Faraggiana "Dietro la maschera ci sono io"

Con lo spettacolo "Dietro la maschera ci sono io", inserito nella rassegna "Città in scena", venerdì 31 maggio alle ore 21 termina la stagione 2018/2019 del Teatro Faraggiana.

E' una produzione della Fondazione, importante perchè coinvolge ragazze e ragazzi che da poche settimane stanno lavorando sodo per portare in scena questa nuova avventura.

Coordinamento didattico di Chiara Binotti; un progetto di Chiara Binotti e Laura Pigozzo, con la collaborazione di Luca Doni, Silvia Mannu. In collaborazione con gli studenti dell’indirizzo di Scenografia, gli insegnanti e il dirigente scolastico del Liceo Artistico Felice Casorati di Novara, con Comune di Novara e Fondazione Cariplo.

I numeri dello spettacolo: "24 ragazzi tra i sei e i quattordici anni; due mesi e mezzo per conoscersi, per conoscerli, per conoscerci. Uno  spettacolo. Scritto per loro. Con loro. Su di loro".

Lo spettacolo

"Dietro la maschera ci sono io" è la storia di due realtà, quella degli adulti e quella dei bambini, che ogni giorno coesistono e si intersecano, ma difficilmente riescono a trovare un punto di equilibrio. I grandi hanno dovuto man mano coprirsi di maschere per interpretare il ruolo richiesto dalla società, per adeguarsi a ritmi sempre meno umani, per essere efficienti, per non essere sostituiti sul
lavoro, per non deludere la propria famiglia, persino per guadagnarsi il diritto di avere dei diritti!
E così i bambini si trovano a vivere una quotidianità stressante, priva di ascolto, di spazio, di entusiasmo, in cui esistono unicamente compiti da svolgere nel modo prestabilito, senza tenere conto dei loro tempi.
Posti di fronte a questa realtà i nostri protagonisti dovranno prendere la decisione più importante: lasciare che le cose restino come sono, rinunciare ai propri sogni, indossare a loro volta la propria maschera e accettare un futuro in cui non si riconoscono oppure sconvolgere il mondo così come è diventato, farsi finalmente ascoltare dagli adulti, aiutarli a ritrovare se stessi e cambiare le cose una volta per tutte.
Inizia così un viaggio surreale e molto ironico tra il mondo in bianco e nero dei grandi e quello immaginario e coloratissimo dei ragazzi. Gli spettatori vengono trasportati in una dimensione parallela, in cui il tempo si dilata, i colori riacquistano i toni accesi della meraviglia e ognuno può essere semplicemente se stesso. Riusciranno i nostri bambini a cambiare il mondo? Ce la faranno i grandi a togliersi finalmente quelle pesanti maschere che li nascondono da se stessi e dagli altri?


 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • "Futura", al via anche la stagione di prosa del Faraggiana

    • 8 ottobre 2020
    • Teatro Faraggiana

I più visti

  • I sapori del Piemonte enogastronomico: al Castello di Novara 3 giorni all'insegna del gusto

    • Gratis
    • dal 16 al 18 ottobre 2020
    • Castello Visconteo-Sforzesco
  • A Novara arrivano i "Paniscia Days"

    • dal 22 al 24 ottobre 2020
  • Torna il "treno del foliage" tra Ossola e Svizzera

    • dal 17 ottobre al 15 novembre 2020
    • Domodossola - Locarno
  • Degusto: a Novara tornano le cene stellate al Castello

    • dal 2 al 3 ottobre 2020
    • Castello Visconteo-Sforzesco
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    NovaraToday è in caricamento