European Jazz Conference a Novara

Cinque giorni dedicati agli esperti di settore, con appuntamenti anche per il pubblico

Cinque giorni di workshop, incontri, conferenze e concerti per la European Jazz Conference 2019 che si terrà a Novara.

Il programma completo

Sono oltre 360 i delegati che lavorano nel settore del jazz che da varie parti d’Europa condivideranno conoscenze e discuteranno progetti comuni, collaborazioni e sinergie a Novara da giovedì 12 a domenica 15 settembre 2019, per la sesta edizione della European Jazz Conference. Sarà la prima volta che questo evento sarà ospitato in Italia da quando l’Assemblea Generale dell’Europe Jazz Network è stata allargata ed è diventata la European Jazz Conference nel 2014.

"Una vetrina importante per la nostra città - ha detto il sindaco Alessandro Canelli durante la presentazione - A Novara ormai il jazz si respira tutto l'anno". "Le ricadute sul territorio sono tantissime, anche dal punto di vista economico - ha sottolineato Corrado Beldì, uno degli organizzatori di NovaraJazz - tutti gli hotel della zona sono pieni, siamo molto soddisfatti del risultato".

La Conferenza sarà l’occasione perfetta per presentare alcuni dei migliori giovani musicisti della scena attuale del jazz italiano a un pubblico internazionale fatto di direttori artistici, gestori di locali e di etichette discografiche e agenti, grazie all’Italian Showcase Festival, ai concerti Fringe e di Gala.

La Conferenza è co-organizzata da Europe Jazz Network (EJN), NovaraJazz e l'associazione Rest-Art, Comune di Novara, con il sostegno di Regione Piemonte, MiBAC (Ministero della Cultura Italiano), I-Jazz (Associazione Italiana Festival Jazz), Puglia Sounds (all'interno del programma Puglia Sounds Export 2019), Fondazione Musica per Roma / Parco della Musica e Creative Europe programma dell'Unione europea che sostiene la EJN attraverso il suo filone di rete per il periodo 2017-2021.

La EJC avrà un tema cardine: Feed Your Soul!, ossia Nutri la Tua Anima!

Si esplorerà il ruolo della musica e della cultura nelle comunità di oggi, sia che si tratti dei musicisti che si esibiscono, di chi li rappresenta o del pubblico che li ascolta. Le nuove generazioni di pubblico meritano nuove prospettive e la Conferenza di Novara rifletterà la natura “immersiva” e interattiva dell'esperienza, non solo con le orecchie e la mente, ma con il corpo e l'anima.

Sfruttando la sua posizione geografica e culturale unica, NovaraJazz ha una tradizione di ospitare concerti - principalmente acustici - in luoghi insoliti come chiese, parchi, vigneti, chiostri, centrali elettriche e nella spettacolare cupola della città, la cupola di mattoni più alta del mondo. Si incoraggia il pubblico a sperimentare la musica mentre si godono i sapori degli eccezionali prodotti locali: riso, gorgonzola, vino rosso, birra artigianale, i rinomati biscotti di Novara e molte altre prelibatezze che si sono sviluppate nel corso dei secoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, scuole chiuse e manifestazioni sospese a Novara: l'ordinanza del Comune

  • Coronavirus, tende da campo davanti al pronto soccorso di Novara

  • Coronavirus, in Piemonte un caso confermato: negativi gli altri 15

  • Incidente a Novara, è morto il bambino investito in corso Trieste

  • Bambino investito a Novara: gravissimo in ospedale

  • Incidente mortale in corso Trieste, il piccolo Achraf travolto da una moto mentre era in bicicletta

Torna su
NovaraToday è in caricamento