La Barbotine: la ceramica francese di fine '800 in mostra a Orta San Giulio

La ceramica francese di fine ‘800 arriva a Orta San Giulio dal 13 aprile al 12 maggio 2019.

L’associazione Pila Gallery inaugura la stagione espositiva all’interno dei suoi spazi presso il palazzo Penotti Ubertini con la mostra “La Barbotine” a cura di Maria Rosa Varese, presidente dell’associazione ed esperta antiquaria.

In mostra più di centocinquanta barbotine, tra cui brocche, piatti, vasi, jardinière, cache pot, tutte risalenti alla fine dell’800 e i primi del ‘900. Le opere esposte provengono dalla collezione di Maria Rosa Varese, che negli anni è riuscita a trovare pezzi di straordinaria qualità dei più famosi marchi di barbotine come Onnaing, Orchies, Saint Clément, Sarreguemines, Fives Lille, Choys-le-Roi e anche quelle firmate Massier, rarissime per l'incetta da sempre avvenuta da parte dei collezionisti di barbotine, che ne riconoscono la superiorità per bellezza ed eleganza.

La parola “Barbotine” identifica una particolare tipologia di ceramica creata mescolando dell’argilla, dei carbonati e silicati di soda a dell’acqua di sorgente. La Barbotine è nota sin da epoca minoica e trova ampia diffusione in Italia, Inghilterra e Francia. E’ proprio in Francia che la produzione di questa ceramica arriva al suo apice dalla fine dell’ 800 fino agli anni 30’ del 1900. Brocche, piatti, vasi….., come ci spiega Maria Rosa Varese, le barbotine erano oggetti di tutti i giorni che riempivano tutte le case francesi. “Avevano tante possibili forme e decorazioni, come fiori, frutti, animali e, in base a queste, contribuivano a dare un tocco di allegria, eleganza o esotismo all’ambiente. Con questa mostra vogliamo ridare queste sensazioni ai visitatori, far scoprire loro questi straordinari oggetti, dalle tecniche raffinate, dove il bello e l’insolito coesistono.”

L’inaugurazione della mostra sarà sabato 13 aprile 2019 alle ore 15.

Maria Rosa Varese

La passione, da sempre coltivata, per ciò che è particolare e curioso, spinge Maria Rosa Varese a dare una svolta alla propria vita quando apre il suo primo negozio di antiquariato a Torino in via della Rocca, con una cospicua e variegata offerta di merci che “solleticano“ il collezionista. Il condividere con altri le proprie sensazioni, l’entusiasmo e la voglia di scoprire sempre cose nuove e diverse che coniugano il bello con l’insolito, testimoniando a cosa può arrivare l’ingegno umano, hanno trasformato quello che può sembrare un lavoro in un motivo di crescita e di arricchimento culturale. Oggi, come cofondatrice dell’Associazione Pila Gallery porta la sua conoscenza e l’amore per qualunque forma d’arte ovunque ci sia modo di trasmettere queste percezioni ad un pubblico vario, nella speranza che i giovani e, soprattutto i bambini, dimentichino per un attimo la tecnologia per avvicinarsi a quanto di bello e geniale ci ha dato il passato.

Pila Gallery

L'Associazione Pila Gallery nasce alla fine del 2013, da un’idea di Maria Rosa Varese presidente della stessa, con lo scopo di promuovere la cultura e l’arte nel suo insieme attraverso l’informazione e l’organizzazione di eventi nel campo dell’antiquariato, dell’arte figurativa moderna e del design; promuovere la cultura del territorio e della sua storia attraverso manifestazioni volte a porne in evidenza le caratteristiche paesaggistiche, socio-economiche e storiche.
Per questo progetto si sono cercati esperti in diverse discipline con diverse formazioni lavorative per riuscire così ad avere competenze specifiche in ogni settore seguito, come Ivano Balestrieri de Il Mondo del Vetro esperto di vetro storico di Murano e di design degli anni ‘60 e ‘80. Da maggio 2017 Pila Gallery ha spostato la propria sede espositiva da Sartirana Lomellina allo storico Palazzo Penotti Ubertini ad Orta San Giulio. Si è scelta questa sede storica nel comune di Orta San Giulio per la frequentazione internazionale e per ampliare la propria proposta cultura ad un pubblico sempre più vasto.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Novarello: mostra "Kaleidos 2019", personale dell’artista Carlo Massimo Franchi

    • Gratis
    • dal 7 maggio al 7 giugno 2019
    • Novarello Villaggio Azzurro
  • "Today's Art", a Novara la mostra dedicata alle nuove frontiere dell'arte

    • Gratis
    • dal 18 al 26 maggio 2019
    • Centro Culturale La Canonica

I più visti

  • Cameri: a maggio torna la sagra del gorgonzola

    • Gratis
    • dal 23 al 26 maggio 2019
    • Area Mercato
  • Toscana in piazza: a Novara quattro giorni di street food ed enogastronomia

    • Gratis
    • dal 23 al 26 maggio 2019
  • Torna il Novara Summer Music: tre giorni di musica, cibo e feste in centro città

    • Gratis
    • dal 24 al 26 maggio 2019
  • Anzola: torna la Sagra delle ciliegie

    • Gratis
    • 9 giugno 2019
    • Anzola d'Ossola
Torna su
NovaraToday è in caricamento