Nasce all’Upo Macoss, il master di I livello in management del servizio sociale nelle organizzazioni sanitarie

Il master di I livello sarà annuale

C’è tempo fino al 16 marzo 2020 per iscriversi a MACOSS, il nuovo Master di I livello che arricchisce l’offerta di alta formazione dell’Università del Piemonte Orientale.

MACOSS è un master universitario di durata annuale in “Management per il coordinamento del servizio sociale nelle organizzazioni socio-sanitarie, sanitarie e socio-assistenziali (MACOSS)”, attivo presso il DIGSPES (Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze Politiche, Economiche e Sociali). Il Master è patrocinato e organizzato in collaborazione con il Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Assistenti Sociali e con l’Ordine degli Assistenti Sociali della Regione Piemonte.

MACOSS offrirà una formazione specialistica di alto livello nell’area gestionale-organizzativa e del coordinamento di gruppi di lavoro; chi vi prenderà parte acquisirà conoscenze e competenze utili allo svolgimento di attività complesse presso aziende sanitarie e organizzazioni socio-sanitarie o socio-assistenziali. Chi completerà il Master acquisirà 60 CFU (Crediti Formativi Universitari), riconoscibili anche da altre strutture didattiche. Inoltre MACOSS permetterà il riconoscimento di crediti validi ai fini della Formazione Continua per gli Assistenti Sociali.

MACOSS avrà un numero massimo di 35 partecipanti e la quota di iscrizione complessiva ammonta a 2.000 Euro. Le lezioni si terranno principalmente presso il DIGSPES a Palazzo Borsalino (in Via Cavour 84 ad Alessandria), tra maggio 2020 e settembre 2021. Le ore di didattica saranno 240 mentre il tirocinio nelle strutture convenzionate impegnerà i masteristi per ben 500 ore.

Il nuovo Master UPO è nato per sviluppare competenze e abilità nell’esercizio delle funzioni di management e coordinamento di servizi sanitari (quali i Servizi Sociali Aziendali) e di servizi socio-sanitari o socio-assistenziali (Enti Gestori). L’Assistente Sociale della Sanità, come evidenziato dalla Giunta Regionale del Piemonte nel 2018 “opera nei servizi pubblici, privati e accreditati del Servizio Sanitario Nazionale (…). Inoltre opera nelle commissioni della medicina legale e nelle diverse unità di valutazione multidimensionali, negli uffici tutele, negli ospedali e in tutte le situazioni di fragilità o a rischio di esclusione sociale ed emarginazione”. La Giunta Regionale del Piemonte ha, inoltre, disposto che “le AASSRR, che non vi abbiano già provveduto, istituiscano o adeguino il Servizio Sociale Professionale Aziendale, (…) prevedendo che al Servizio Sociale Professionale Aziendale afferiscano tutti i professionisti Assistenti Sociali dell’Azienda”; e stabilito che “le AASSRR possano istituire il profilo professionale di Dirigente Assistente Sociale”. Per questo motivo risultano di fondamentale importanza competenze specifiche di Management.

«L’assistente sociale e i servizi sociali sono considerati centrali all’interno del sistema integrato dei servizi – spiega Elena Allegri, docente di Sociologia generale e di Servizio sociale presso il DIGSPES dell’Università del Piemonte Orientale e direttore del Master –. Negli enti gestori, in particolare, il ruolo e le funzioni di coordinamento, le competenze e le conoscenze necessarie sono molteplici e in continua evoluzione (normativa sugli Enti Locali, strumenti di programmazione, organizzazione e gestione dei servizi sociali, bilancio, trasparenza e anticorruzione, privacy, gestione del personale dipendente, strumenti di contrattazione e concertazione con altri enti, associazioni, rapporti con il Terzo Settore e privato sociale, formazione, vigilanza, tutele e Amministrazione di sostegno, lavoro sociale di rete e di comunità). L’approccio formativo proposto consentirà ai partecipanti di acquisire, in una prospettiva gestionale manageriale, i principali dispositivi operativi del Servizio Sociale che le organizzazioni richiedono, di sviluppare capacità di programmare in relazione al budget, di attivare interventi in logica multidisciplinare, di gestire in modo efficace le risorse umane e i gruppi di lavoro, di interagire con altre professioni e organizzazioni, anche attraverso una conoscenza critica degli indirizzi di policy dell’orientamento normativo sui temi proposti.»

«Le aziende sanitarie e le organizzazioni socio-sanitarie e socio-assistenziali, pubbliche e private, – continua la professoressa Elena Allegri – stanno cambiando rapidamente e richiedono assistenti sociali specializzati nelle funzioni dirigenziali e di coordinamento, utili per attivare interventi in logica complessa, multidimensionale e multidisciplinare. MACOSS è il primo Master attivato in Italia a offrire una formazione specialistica di alto livello, scientificamente orientata, relativa al Management, all’area gestionale-organizzativa e al coordinamento di gruppi di lavoro.»

«Abbiamo voluto fortemente questo Master – aggiunge Barbara Rosina, Presidente dell’Ordine degli assistenti sociali del Piemonte – che testimonia la lunga e proficua collaborazione tra l’Università del Piemonte Orientale e l’Ordine degli assistenti sociali piemontese e nazionale. Il titolo conseguito, al termine di tale specializzazione di alto livello, potrà garantire ai frequentanti un valore aggiunto nella partecipazione a concorsi per ruoli di coordinamento e di direzione che prevedono competenze in Management del Servizio sociale nelle diverse strutture del Servizio Sanitario Nazionale, nei Consorzi, e nei diversi tipi di Enti Gestori. Si tratta, inoltre, di dare maggiore visibilità alla professione in ruoli apicali.»

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutte le informazioni su MACOSS sono scaricabili nella sezione Alta Formazione del sito Web www.uniupo.it o cliccando questo link.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo giorno di scuola: sopralluogo della Provincia nelle scuole novaresi

  • Scuola, verso la riapertura: in Piemonte potenziato il trasporto pubblico locale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento