Novara, da domani al via il pre scuola

Sono 12 le scuole interessate

Partirà mercoledì 7 ottobre il servizio di “pre scuola” nei plessi delle scuole primarie di Novara.

Gli istituti interessati  sono 12 e sono quelli dove almeno 10 famiglie hanno richiesto l’attivazione del servizio.

- il servizio sarà attivo, per ora, solo per il pre scuola e non per il post scuola

- l’avvio è previsto per mercoledì 7 ottobre, l’orario è dalle 7.30 alle 8.30

- i bambini potranno entrare tra le 7.30 e le 8, non più tardi

- all’ingresso verrà rilevata la temperatura ed effettuata la sanificazione delle mani

- all’ingresso, i genitori dovranno mantenere il distanziamento

- durante il pre scuola i bambini e gli operatori indosseranno la mascherina

- i gruppi saranno formati da massimo 10 persone

- i bambini appartenenti alla stessa classe saranno nello stesso gruppo pre scuola

- il rapporto sarà di 1 educatore a 10 bambini

- saranno utilizzati gli spazi delle aule messe a disposizione delle scuole e in alcuni casi le palestre

- negli spazi ampi, come le palestre, dovrà comunque essere garantito il distanziamento tra gruppi

- anche i bambini dovranno mantenere il distanziamento e non praticheranno attività di contatto

- al termine del pre scuola i bambini saranno accompagnati nelle classi dalle educatrici

Le scuole interessate dal servizio sono: Coppino, Thouar, Buscaglia, Bollini, Papa Giovanni XXIII, Fratelli di Dio, Galvani, Bazzoni, Bottacchi, Levi, Don Milani, Rodari. “Mercoledì 7 si parte con il pre scuola – commenta l’assessore all’Istruzione Valentina Graziosi – Quest’anno non è stato facile: le regole anticovid sono molto rigide e creare una commistione tra le cosiddette ‘classi bolle’ ha richiesto un’organizzazione particolarmente oculata per evitare contatti tra studenti che non necessariamente frequentano la stessa aula durante le lezioni. Con questa procedura, che ci rendiamo conto essere piuttosto severa ma necessaria e utile, l’Asl ha autorizzato l’avvio del servizio che, in questi giorni, abbiamo meglio definito con i dirigenti scolastici. Un risultato importante, alla luce delle giustificate richieste dei genitori. In questo inizio d’anno, diverso da quello a cui eravamo tutti abituati, grazie all’impegno di tutti siamo riusciti nel rispetto delle regole ad attivare molti servizi fondamentali come l’assistenza ai ragazzi disabili, il trasporto scolastico ordinario e per diversamente abili, la ristorazione e il pre scuola con l’intento di offrire un ritorno alla normalità consentendo anche alle famiglie di poter riprendere i normali ritmi lavorativi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Upo, manca poco alla "Notte dei ricercatori": quest'anno l'evento è on line

  • Formazione professionale e tirocini: via libera in Piemonte alle attività pratiche in presenza

  • Dimensionamente scolastico: incontro tra la Provincia e le organizzazioni sindacali

Torna su
NovaraToday è in caricamento