Scuola: in Piemonte si torna in classe il 14 settembre

La Regione ha approvato il nuovo calendario scolastico: le lezioni termineranno venerdì 11 giugno 2021

Foto di repertorio

In Piemonte gli studenti torneranno in classe lunedì 14 settembre. In attesa di conoscere le linee guida del Governo per la ripartenza post covid (dalle regole sulla sicurezza sanitaria e sul distanziamento sociale a quelle relative ai trasporti degli studenti) la Regione ha approvato la delibera di Giunta che determina il calendario regionale per il Piemonte relativo all'anno scolastico 2020-2021.

I giorni di lezione nella scuola primaria e nella scuola secondaria di primo e di secondo grado saranno 208, mentre per la scuola per l’infanzia 224, che si riducono rispettivamente a 207 e a 223 nel caso in cui la ricorrenza del santo patrono coincida con un giorno nel quale siano previste lezioni.

Stabiliti anche i periodi di vacanza e i "ponti": in realtà ne è previsto soltanto uno, quello dell’Immacolata, che consentirà ai ragazzi di stare a casa il 7 e l’8 dicembre. Seguiranno poi le tradizionali vacanze di Natale, che, quest’anno, sono state stabilite nel periodo che va da mercoledì 23 dicembre a mercoledì 6 gennaio compresi. Non mancherà la possibilità di godere di un breve periodo di riposo a carnevale, essendo prevista l’astensione dalle lezioni da sabato 13 febbraio a mercoledì 17 dello stesso mese compresi.

Le vacanze di Pasqua "cadranno" invece da giovedì 1° aprile a mercoledì 6. Dopo la sosta pasquale non sono previste altre pause e le lezioni proseguiranno regolarmente fino all’11 giugno (ad esclusione, ovviamente, delle festività del 1° maggio e del 2 giugno) data dell'ultima campanella per quasi tutti; le attività nelle scuole per l’infanzia termineranno invece il 30 dello stesso mese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Novara, genitori scrivono a Cirio: "Il covid sta facendo danni indiretti ai nostri figli, riaprite le scuole superiori"

  • La Fondazione Airc e la Fondazione Umberto Veronesi finanziano quattro ricerche dell'Upo

Torna su
NovaraToday è in caricamento