Fase 2: l'Upo riattiva i tirocini curriculari e post laurea

Dovranno essere rispettate la normativa e le disposizioni della regione dove ha sede l’azienda ospitante

Foto dal web

Con l'entrata nella fase 2 dell’emergenza e la ripresa delle attività di tutti i settori merceologici, l’Università del Piemonte Orientale riattiva anche i tirocini post laurea e i tirocini curriculari di area non sanitaria.

Per i tirocini post laurea dovranno essere rispettatate la normativa e le disposizioni della regione dove ha sede l’azienda ospitante. In questo caso, così come per i tirocini curriculari, la posizione dell’Università del Piemonte Orientale è che sia preferibile la modalità a distanza, ma se questa non fosse applicabile sarà possibile il rientro/avvio in presenza.

In questo caso l’ente ospitante dovrà sottoscrivere una dichiarazione di possesso delle condizioni organizzative e sanitarie per poter ospitare tirocinanti in presenza e il tirocinante dovrà, a sua volta, sottoscrivere un’autocertificazione per recarsi presso l’ente ospitante. Anche nei casi in cui il tirocinio fosse in presenza, dove possibile, è preferibile un’alternanza tra attività a distanza e attività in presenza. 

In aggiunta alla normale procedura di attivazione, il tirocinante dovrà sottoscrivere un’autocertificazione per recarsi presso l’ente ospitante; quest’ultimo dovrà sottoscrivere una dichiarazione di possesso delle condizioni organizzative e sanitarie per poter ospitare tirocinanti in presenza.

Tutta la modulistica è scaricabile dal sito web di Ateneo all’indirizzo https://bit.ly/2ZEXVzR

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Novara, genitori scrivono a Cirio: "Il covid sta facendo danni indiretti ai nostri figli, riaprite le scuole superiori"

  • La Fondazione Airc e la Fondazione Umberto Veronesi finanziano quattro ricerche dell'Upo

  • A Verbania a scuola parte il progetto educativo - sanitario Covid 19

Torna su
NovaraToday è in caricamento