Green

Ecosistema Urbano, Novara crolla nella classifica di Legambiente: colpa dell'inquinamento

Il capoluogo perde 9 posizioni rispetto al 2016 nella classifica annuale di Legambiente

Le pagelle verdi delle città italiane non premiano Novara. L'annuale indagine di Legambiente Ecosistema Urbano, che si basa su 16 parametri divisi nelle macroaree aria e acqua, rifiuti ed energie rinnovabili, mobilità e ambiente urbano, vede infatti il capoluogo gaudenziano perdere posizioni rispetto alla cima della classifica, guidata ancora una volta da Mantova. 

Ecosistema urbano 2017-2-2

Il confronto con gli scorsi anni

Lo scorso anno Novara si era piazzata al 58esimo posto tra i capoluoghi di provincia, mentre quest'anno perde ben 9 posizioni, scivolando al 67esimo scalino. I parametri che sono scesi sono diversi, ma resta il fatto che a quanto risulta dal rapporto di Legambiente a Novara poco è cambiato in meglio e qualcosa invece è cambiato in peggio per quanto riguarda soprattutto la qualità dell'aria. Un crollo importante se si considera che nel 2015 la nostra città si era piazzata 16esima su tutta Italia. 

Aria e acqua

Novara si piazza ultima in Italia per la qualità dell'aria: i dati infatti non sono disponibili per biossido di azono, PM 10 e ozono. Non benissimo anche per quanto riguarda il consumo di acqua (85esimo posto) e la epurazione (74esimo), mentre la dispersione della rete idrica è accettabile (35esimo posizione).

Mobilità

A Novara pochi incidenti ma aree pedonali insufficienti secondo Legambiente. Il capoluogo si piazza infatti al 17esimo posto per incidentalità stradale, ma ben all'84esimo per aree riservate ai pedoni. Metà classifica invece per la presenza di piste ciclabili (50esima posizione), meglio la percorrenza annua per abitante (32esima), il numero di vetture circolanti (31esima) e il trasporto pubblico rispetto alla domanda (21esima). 

Rifiuti e energia

Novara è tra le migliori del Paese certamente su un parametro, quello del riciclaggio: decima posizione per raccolta differenziata e rifiuti. Non bene invece l'utilizzo di energia solare (83esima), mentre la città si piazza al 33esimo posto per quanto riguarda il verde urbano. 

L'analisi

Senza dubbio il motivo principale della perdita di posizioni della città è l'inquinamento atmosferico, che nel corso del 2016 (anno a cui si riferiscono i dati di Legambiente) era stato ben superiore agli anni precedenti, complice anche il clima. Il rischio è che, se non arriveranno precipitazioni abbondanti durante l'inverno, la situazione si ripeta e, anzi, peggiori. A quel punto gli amministratori cittadini dovranno decidere di prendere provvedimenti seri per tutelare la salute dei novaresi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecosistema Urbano, Novara crolla nella classifica di Legambiente: colpa dell'inquinamento

NovaraToday è in caricamento