rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
life Arona

Arona, un nuovo parco con arredi in plastica riciclata

Conclusa la riqualificazione del parco lungo il torrente Vevera. Per la realizzazione dei manufatti è stato utilizzato un quantitativo di plastica riciclata pari a oltre 195 mila vasetti di yogurt

È stato inaugurato lo scorso 29 ottobre il nuovo Parco Insieme di Arona, situato in via Montenero, lungo il torrente Vevera, nella zona del Sacro Cuore, che è stato realizzato nell’ambito degli interventi di sistemazione degli spondali.

Il nuovo parco conferma l’orientamento della città di Arona verso la sostenibilità: i manufatti presenti nel parco sono stati realizzati in plastica riciclata da Idea Plast - azienda con sede a Lainate, in provincia di Milano, leader in Italia nella progettazione e realizzazione di oggetti, manufatti e arredi urbani in plastica riciclata proveniente dalla raccolta differenziata - che lo scorso anno aveva curato anche la riqualificazione del lungolago di Arona.

L’inaugurazione del nuovo parco si è tenuta nel corso di una cerimonia che ha visto la partecipazione del sindaco di Arona Federico Monti, del vicesindaco Alberto Gusmeroli, e del management di Idea Plast.

Nell’ambito dell’intervento di riqualificazione, Idea Plast ha realizzato e installato 5 panchine e una casetta per libri, inserite in quella che è stata concepita come zona lettura e conversazione, oltre ai cancelli attraverso cui si accede al parco, una staccionata lunga oltre 120 metri. All’ingresso del parco, infine, è stata installata una bacheca personalizzata che riporta il nome del parco e un pannello per l’affissione delle informazioni per i frequentatori dell’area.

Il quantitativo di plastica riciclata utilizzato per la realizzazione degli arredi e delle strutture presenti nel Parco Insieme è equivale a circa 195mila mila vasetti di yogurt e ha consentito di risparmiare oltre 4.395 tonnellate di CO2.

Idea Plast aveva già supportato l’amministrazione comunale di Arona negli interventi per la riqualificazione del lungolago, dove poco più di un anno fa 40 vecchie panchine erano state sostituite con nuovi esemplari realizzati in plastica riciclata. Idea Plast aveva curato anche la realizzazione del nuovo ponte pedonale, anch’esso in plastica riciclata, posizionato in largo Alpini d’Italia.

"Il progetto di città che abbiamo sempre avuto in testa è quello di riqualificare aree dismesse o abbandonate, di riqualificare volumi decadenti, sempre nell’ottica di limitare le nuove edificazioni per non utilizzare aree verdi esistenti - ha dichiarato il sindaco di Arona Federico Monti -. Questo quartiere ne è l’esempio, verrà riqualificato gradualmente, con l’ottica di avere attenzione per gli spazi all’aria aperta, affinché diventino luoghi di inclusione, da qui il nome Parco Insieme, luogo dove si possa fare della sana attività fisica, in una struttura realizzata con materiali green, che favorisca la socializzazione anche tra persone di età differente, dai piu piccoli ai più grandi, a condividere una bellissima realtà".

"Utilizzare uno scarto e trasformarlo in qualcosa di nuovo e riutilizzabile rappresenta un messaggio di grande impatto sociale, perché ci fa capire come una corretta gestione dell’intera filiera dalla produzione al recupero fino al riutilizzo, possa trasformare la plastica da rifiuto in risorsa - ha dichiarato Alessandro Trentini, fondatore e direttore tecnico di Idea Plast -. Siamo felici di proseguire la collaborazione del Comune di Arona, che con questo progetto conferma la sua attenzione verso la sostenibilità e la riqualificazione del territorio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arona, un nuovo parco con arredi in plastica riciclata

NovaraToday è in caricamento