Giovedì, 24 Giugno 2021
life

Pellegrini e sentieristica, così il Cusio fa il pieno di turisti

A Soriso e Pettenasco la Provincia sottoscrive nuovi protocolli di sviluppo turistico

La firma dei nuovi protocolli

Cresce la rete di servizi a supporto del turismo del Cusio. La Provincia di Novara ha sottoscritto nuovi protocolli per moltiplicare le possibilità per i visitatori che scelgono il Lago d’Orta.

Lunedì 22 maggio a Soriso sono stati firmati due protocolli per favorire l’afflusso di visitatori nel piccolo centro collinare. La sinergia tra Provincia, Comune, navigazione Lago d’Orta, Atl e la società Geoexplora, che si occupa di mappature e sentieristica, creerà nuove occasioni, come il pellegrinaggio dal molo di San Filiberto fino al paese, valorizzerà l’estate sorisese e l’ostello di sei camere che potenzierà l’accoglienza.

"Questo Protocollo va nella direzione di favorire un turismo di nicchia e di valorizzare un piccolo centro come Soriso - ha ricordato il sindaco Augusto Cavagnino - pur non affacciandoci sul lago le sinergie con la navigazione ci consentono di aumentare il numero di visitatori".

Un simile accordo è stato sottoscritto dalla Provincia anche a Pettenasco, con il Comune e altri partner come Distretto Turistico dei Laghi, associazione Asilo Bianco e associazione Nordic Walking.

"Per la nostra realtà fortemente turistica è indispensabile fornire nuove occasioni di intrattenimento - spiega il sindaco Franco Sartirani - abbiamo sei alberghi e sei campeggi, con visitatori interessati a molteplici esperienze". Il Protocollo prevede tra l’altro una forte spinta sul turismo green e sulla valorizzazione della sentieristica, mettendo a disposizione spazi pubblici percorsi di "Nordic Walking" e formazione per gli operatori turistici.

"Questi nuovi accordi potenziano quelli sottoscritti dal presidente Matteo Besozzi due mesi fa a Pella riguardo il trasporto gratuito delle biciclette sui battelli della navigazione - spiega la consigliera delegata Laura Noro - la Provincia sta spingendo molto sulla valorizzazione turistica e la vocazione 'green' del Cusio è una specificità a cui crediamo moltissimo in un’ottica di sinergia tra sport e tempo libero a contatto con la natura".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pellegrini e sentieristica, così il Cusio fa il pieno di turisti

NovaraToday è in caricamento