Casa

Case popolari ed emergenza abitativa a Novara

L'assegnazione di una "casa popolare" avviene attraverso la pubblicazione del bando di concorso che il Comune di Novara pubblica ogni due anni. Lo sportello Casa e Patrimonio è dedicato a chi si trova in situazioni di emergenza abitativa

Come e a chi vengono assegnati gli alloggi popolari del Comune di Novara?

A Novara, l'assegnazione di una "casa popolare" è condizionata all'acquisizione del titolo di Assegnatario. Ciò avviene attraverso la partecipazione al Bando di Concorso che il Comune pubblica ogni due anni attraverso l'affissione di manifesti e la pubblicizzazione presso Enti.

La graduatoria definitiva permette all'amministrazione di individuare coloro che necessitano di un alloggio residenziale pubblico, che viene assegnato al nucleo sulla base della composizione familiare. Alla formazione di tale graduatoria provvede la Commissione Provinciale Assegnazione Alloggi Edilizia Residenziale Pubblica, nominata dalla Regione e istituita presso l'A.T.C. (Agenzia Territoriale Casa) dislocata in via Boschi 2.

Possono presentare domanda per l'assegnazione delle case tutti i cittadini residenti o che prestino la loro attività lavorativa in uno dei Comuni compresi nell'ambito territoriale n. 29 della Regione Piemonte e precisamente nei comuni di: Biandrate, Borgolavezzaro, Briona, Caltignaga, Carpignano Sesia, Casalbeltrame, Casaleggio, Casalino, Casalvolone, Castellazzo Novarese, Fara Novarese, Garbagna Novarese, Granozzo con Monticello, Landiona, Mandello Vitta, Nibbiola, Recetto, San Nazzaro Sesia, San Pietro Mosezzo, Sillavengo, Terdobbiate, Tornaco, Vespolate, Vicolungo.

Le domande di partecipazione al bando devono essere compilate esclusivamente su moduli appositamente predisposti ed in distribuzione presso gli uffici seguenti:

  • AGENZIA TERRITORIALE CASA, via Boschi 2. Dal Lunedì al Venerdì, dalle ore 9 alle 12. Numero verde: 848.800294;
  • QUARTIERE SANT'AGABIO, via Falcone 9/A. Lunedì dalle ore 15 alle 17, mercoledì e giovedì dalle ore 10 alle 12 e dalle ore 15 alle 17. Telefono e fax: 0321.694031;
  • QUARTERE NORD, via Fara 39. Lunedì, martedì, mercoledì e venerdì dalle ore 10 alle 12. Telefono e fax: 0321.475679;
  • QUARTIERE SUD/EST, via Sforzesca 89/E. Lunedì dalle ore 15 alle 17, martedì dalle ore 10 alle 12, giovedì dalle ore 15 alle 17 e venerdì dalle ore 10 alle 12. Telefono e fax: 0321.402001;
  • QUARTIERE OVEST, via Cagliari 3/A. Martedì dalle ore 10 alle 12, mercoledì dalle ore 15 alle 17, giovedì dalle ore 10 alle 12 e dalle ore 15 alle 17. Telefono e fax: 0321.454664;
  • SUNIA - Sindacato Inquilini CGIL, via Mameli 7B. Lunedì, mercoledì e giovedì dalle ore 9 alle 12 e dalle ore 15 alle 18;
  • SICET - Sindacato Inquilini CISL, via dei Caccia 5/E. Dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 11,30;
  • UNIAT - Sindacato Inquilini UIL, v.le Dante Alighieri 23;
  • SERVIZIO EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA del Comune di Novara, via Tornielli 5. Lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9 alle 12;
  • UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO del Comune di Novara, via Rosselli 1. Lunedì, martedì, giovedì e venerdì  dalle ore 8 alle 13; mercoledì dalle ore 8 alle 17 e sabato dalle ore 8,30 alle 11,30.

 

Emergenza abitativa - Commissione O.PE.CA., di che cosa si tratta?

I cittadini che vengono a trovarsi in situazioni di emergenza abitativa a seguito di sfratto per finita locazione o per morosità incolpevole, nonché i cittadini in particolari condizioni di disagio sociale, possono rivolgersi al Servizio Emergenza abitativa e rappresentare la propria problematica.

Allo sportello Casa e Patrimonio di via Tornielli 5 saranno fornite le informazioni necessarie, richiesti i documenti comprovanti la situazione di grave disagio abitativo ed eventualmente istituita la cartella di rilevazione della problematica.

L'amministrazione comunale, al fine di valutare le priorità nelle varie tipologie di situazioni di emergenza, ha deliberato l'istituzione di un Organismo tecnico-sociale denominato O.P.E.CA. (Osservatorio Permanente Emergenza Casa), che dal 17 ottobre 2007 si occupa di esaminare le pratiche di emergenza. L'Organismo provvede alla predisposizione di una graduatoria in base alla quale, tenendo conto anche del numero di alloggi disponibili, il Servizio Edilizia Residenziale Pubblica procede alla trasmissione delle pratiche all'A.T.C. per la valutazione e l'espressione del parere da parte della Commissione Provinciale Assegnazione Alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Case popolari ed emergenza abitativa a Novara

NovaraToday è in caricamento