menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

In arrivo la perturbazione di Capodanno: previste nuove nevicate su novarese e Vco

Secondo i meteorologi di 3B Meteo, sono attesi freddo e maltempo almeno fino all'Epifania

Sarà un inizio d'anno freddo e con tanta neve, almeno secondo le previsioni, quello in arrivo su novarese e Vco, dove già a partire dalla serata di giovedì 31 gennaio è atteso un peggioramento del tempo, con neve fino in pianura, temperature massime in generale diminuzione e gelate diffuse, di notte e di mattina, anche di una certa entità (-4/-8 gradi).

Neve a Novara: "La più grande nevicata da 11 anni"

Secondo le previsioni di 3B Meteo, infatti, è in arrivo la perturbazione di Capodanno, che porterà altro maltempo e neve al Nord: "Proseguirà anche nei prossimi giorni la fase instabile, perturbata e fredda che sta interessando diverse aree dell'Italia, con l'ennesima perturbazione pronta ad arrivare proprio con il nuovo anno - conferma il meteorologo di 3B Meteo Edoardo Ferrara - già la sera di San Silvestro si vedranno i primi effetti con nuove piogge e rovesci e nevicate fin sotto i 1000m. Nel corso di Capodanno le precipitazioni si estenderanno soprattutto al Nord e sul versante tirrenico. Proprio tra Piemonte e Lombardia occidentale la neve potrà cadere nuovamente fino in pianura".

"Sabato 2 gennaio poi il maltempo si estenderà a gran parte d'Italia - prosegue l'esperto di 3B Meteo - con piogge e rovesci anche a sfondo temporalesco ancora una volta soprattutto al Nord e versante tirrenico. Tanta neve sulle Alpi dagli 800-1000m, neve in collina al Nordovest se non a tratti ancora in pianura sul Piemonte. Il tutto accompagnato da un nuovo rinforzo del vento".

E il maltempo potrebbe proseguire almeno fino all'Epifania: "Non sarà finita qui, in quanto nuove perturbazioni scorrazzeranno sul Mediterraneo e l'Italia almeno fino all'Epifania. Ci attendiamo dunque - concludono da 3B Meteo - nuove fasi di maltempo, con target principale sempre Nord e regioni tirreniche. Ulteriori nevicate sono attese in montagna e ancora una volta sarà possibile la neve a tratti in pianura sul Nordovest. Di anticicloni, per ora, non si intravede nemmeno l'ombra".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: il Piemonte verso la zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NovaraToday è in caricamento