Mercato dell'auto, a gennaio immatricolazioni diminuite in Europa del 7,5 %

Ecco i brand più venduti e quelli meno apprezzati sul mercato ad inizio anno

Arrivano i primi dati sulle vendite di auto nuove nel 2020: a gennaio le immatricolazioni sono diminuite del 7,5% rispetto allo stesso mese dell’anno scorso.

Scendendo nel dettaglio, nei Paesi dell’Unione Europea le vendite sono scese da 1.034.407 a 956.779 unità. Per quanto riguarda i vari Stati, spicca la Francia con una riduzione del 13,4%. Germania e Regno Unito hanno perso il 7,3%, la Spagna il 7,4%. l'Italia ha, invece, il risultato migliore con una contrazione del 5,9%.

I marchi automobilistici in calo

Volkswagen è il brand più apprezzato in Europa con 254.872 nuove immatricolazioni di auto. Il Gruppo tedesco ha perso solo lo 0,4% rispetto a gennaio 2019. Al secondo posto troviamo PSA, che ha perso il 12,9%, seguito da Renault in calo del 16,3%. 

Notizie negative anche per FCA (-6.7%), in particolare spicca il brand Alfa Romeo che ha registrato una riduzione delle vendite del 29,6%. In flessione anche Mercedes e Smart (-10,4%) e Ford, che ha perso il 22,7%.

Segnaliamo infine BMW, marchio cresciuto del 5,2% con 61.244 vendite, e Toyota che ha registrato un +12,2% con 60.355 nuove auto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le migliori gelaterie di Novara

  • Incidente sulla Torino-Milano, schianto tra un tir e un furgone: un morto e un ferito grave

  • Verbania, ragazzina di 12 anni in coma etilico: chiuso uno dei bar in cui ha bevuto

  • Cerano, furto milionario nell'azienda farmaceutica

  • Coronavirus, +37 positivi in Piemonte nelle ultime 24 ore: un nuovo ricovero a Novara

  • Si fa trainare con la bici da uno scooter e sbatte contro un palo: gravissimo un 14enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento