Vacanze 2019: il viaggio in moto

I viaggi in moto sono le più belle vacanze che ogni vero biker desidera tutto l’anno. Qui troverete dei piccoli consigli per pianificare il vostro viaggio.

Le due ruote sono un mezzo di trasporto e insieme un mezzo per conoscere persone, destare simpatia, sentire i luoghi con tutta la pelle, a pieni polmoni, senza mediazioni, perché ti tengono vicino alla terra, sempre. Liberi sì, ma con qualche accorgimento e una premessa: chiunque può fare un lungo viaggio su due ruote, non è roba da supereroi, però non è nemmeno come un fly&drive.

E allora ecco una manciata di suggerimenti:

Il bagaglio 
“Si può fare tutto, basta avere l’attrezzatura giusta”, dicono i motociclisti più scafati. Quindi mano alla check list: medicazioni, crema solare, spray antizanzare, cerotti, acqua, sali minerali per la disidratazione, carta igienica, capi caldi anche se si viaggia in Africa, tuta anti pioggia, tanica pieghevole per benzina, accendino, torcia, guanti di lattice e guanti da guida, nastro adesivo resistente, elastici con ganci, fascette di plastica, cacciaviti e pinze (dotazione minima, se non siete meccanici meglio non osare troppo), sapone, mollette e filo per i panni (bagaglio leggero significa lavaggi frequenti), una giacca per gli uomini e un abitino per le signore… Non si sa mai cosa capita nel corso dei viaggi in moto.

La regola del 10%
Se il vostro itinerario, sulla carta, prevede 10 giorni di viaggio, prendetevene 11. Se ne prevede 20, prendetene 22. O, viceversa, accorciate il tragitto per avere sempre il 10% del tempo libero per un “fuoriprogramma”. Non sempre sarà piacevole: potrebbe essere il tempo di attesa necessario per la pompa della benzina rotta o per far passare le raffiche di vento e il temporale. Ma potrebbe anche essere un inatteso invito a cena, un concerto di cui non sapevate, una variazione di itinerario per vedere un luogo che sulle guide non è nemmeno citato. Lo spazio libero per l’imprevisto, nel viaggio in moto, è ciò che ricorderete con più gioia.

Spazio alla creatività
Che siate artisti o no, cercate di tenere uno spazio nella borsa per un taccuino, una matita e magari dei colori, una macchina fotografica, con relativi cavetti e batterie. Il viaggio in moto è per sua natura imprevedibile: potreste restare sotto una tettoia ad aspettare che spiova; potreste incontrare persone che fanno un pezzo di viaggio con voi; potreste innamorarvi di un luogo scoperto perché vi siete smarriti. In ognuno di questi casi vi verrà voglia di raccontare le vostre sensazioni, di fissare il momento in qualche modo. E ricordate che raccontare il viaggio è come viaggiare due volte. Se iniziate, non tornerete più indietro.

Kit riparazione gomme 

Durante un viaggio in moto non può mancare un Kit che consente di riparare rapidamente qualsiasi piccola foratura causata, ad esempio, da chiodi o rivetti. Kit dal funzionamento molto semplice, composto da strisce sigillanti, attrezzi vari e bombolette di aria compressa che vi permetteranno di gonfiare la gomma ad una pressione quasi ottimale.

e ricordate...

Tenete sempre presente che, qualsiasi sia il peso della valigia, esso dovrà essere concentrato il più possibile vicino al baricentro, ovvero presso la zona centrale della moto, proprio sopra al serbatoio. Posizionando il peso dei bagagli in questo modo permetterà alla moto di avere e mantenere stabilità e di essere manovrabile al meglio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borgolavezzaro, 49enne trovato morto in casa: ipotesi suicidio

  • Bellinzago, trovata morta in casa da oltre dieci giorni: 20 cani senza cibo e cure

  • Incidente a Novara, schianto alla rotonda del Cim: auto finisce contro un palo

  • Novara, intossicata dal monossido di carbonio in casa: salvata grazie al rilevatore portatile dei soccorritori

  • Villadossola, cade in un canale in bicicletta e muore

  • Marano Ticino, aggrediti da un cane in strada: il padrone scappa senza prestare aiuto

Torna su
NovaraToday è in caricamento