Saldo punti patente: come sapere quanti ne sono rimasti

Vediamo come controllare il saldo dei punti patente dal telefono o via internet.

Nell’ormai lontano 2003 è stata introdotta in Italia una novità che ha inciso molto sulla vita quotidiana di ogni automobilista, la patente a punti. L’introduzione di questo cambiamento ha creato non pochi dubbi negli automobilisti per quel che riguarda la verifica ed il controllo punti patente.

Spesso, infatti, dopo aver commesso un’infrazione e aver poi condotto la propria vettura normalmente, rispettando cioè le disposizioni del Codice della strada, è possibile dimenticarsi di quale sia il saldo dei punti patente.

Punti patente: la normativa

Qualche dettaglio sulla normativa: partendo da un totale di 20 punti, in base alla condotta di guida, è possibile essere premiati con due punti ogni anno qualora non si commettano infrazioni, mentre, qualora si dovessero violare le norme del Codice della Strada, questi possono essere detratti in base alla singola infrazione. Il massimo di punti accumulabili sulla patente è di 30 ed oltre questo limite, anche in caso di ulteriori anni di “buona condotta”, non è possibile andare.

Quanti punti ho sulla patente?

Per sapere quanti siano i punti presenti sulla patente, esistono numerose vie in grado di aiutare l’automobilista a rispondere a questo ricorrente quesito. Alla domanda “Quanti punti ho sulla patente?”, la risposta può venire dal web, consultando il Portale dell’Automobilista, oppure tramite l’app iPatente, o ancora per via telefonica chiamando il numero 848.782.782. Analizziamo di seguito le singole opzioni.

Verifica punti patente

Qualora vi stiate invece chiedendo come controllare i punti della patente, la via più semplice è quella di collegarsi al al portale dell'automobilista, un sito web voluto dal Ministero dei Trasporti. Per effettuare la verifica punti patente tramite questa opzione sarà necessario effettuare la registrazione comunicando il proprio codice fiscale, nonché il numero e la data di scadenza della propria patente.
Una volta completata la registrazione, sarà sufficiente cliccare sul link “servizi online” e successivamente su “saldo punti patente”. In questo modo, totalmente gratuito, potrete controllare i punti patente comodamente da casa.

Controllo punti patente: l’app iPatente

Un ulteriore modo per effettuare il controllo punti patente è quello di scaricare l’app IPatente. È possibile effettuare il download di questa applicazione ufficiale della Motorizzazione Civile sia dall’Apple Store, sia da Google Play. Direttamente dal proprio smartphone sarà quindi possibile controllare i punti della patente, ma anche procedere ad altre operazioni come la verifica della scadenza del documento, della revisione o dello stato delle pratiche in corso presso la Motorizzazione.

Controllo punti patente: la via telefonica

Per chi fosse meno pratico con la tecnologia e desiderasse ugualmente effettuare il controllo punti patente, è possibile compiere questa operazione anche tramite telefono. Chiamando il numero 848.782.782 si potrà conoscere il saldo digitando la data di nascita e il numero di patente seguito dal tasto cancelletto. Il numero è attivo 24 ore su 24 e il costo della chiamata è quello di una telefonata urbana. Controllate quindi il vostro piano tariffario per sapere in anticipo quanto pagherete per questa operazione.

Recupero punti patente: come fare?

Una volta che avrete effettuato il controllo punti patente tramite una delle tre precedenti modalità, potreste avere la brutta sorpresa di trovarvi con zero punti sulla patente di guida o, comunque, con un saldo punti decisamente basso. In questo caso la domanda classica che ci si pone è come recuperare i punti della patente?
Già all’inizio di questa guida abbiamo descritto una delle modalità automatiche di recupero punti patente, ovvero quella di non incorrere in infrazioni per un biennio così da vedersi accreditati due punti. Chi, tuttavia, volesse guidare senza questa spada di Damocle sulla testa, può decidere di frequentare i corsi dedicati presso le autoscuole e i centri autorizzati dal ministero dei Trasporti.
Dopo 12 ore di lezione si andranno a recuperare fino a 6 punti non potendo, comunque, andare oltre il limite di 20. In questi corsi saranno trattati vari argomenti e non sempre sarà necessario sostenere un esame, ma sarà sufficiente la raccolta delle presenze.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: in Piemonte mascherine obbligatorie anche all'aperto per il ponte del 2 giugno

  • Gite fuori porta: tre luoghi da non perdere a due passi da Novara

  • Cameri, tutti a guardare il cielo per l’atterraggio delle Frecce Tricolori

  • Novara, le mascherine gratuite si ritirano in farmacia

  • Cornavirus, primo sabato sera di apertura di bar e ristoranti a Novara

  • Incidente mortale a Pogno, motociclista cade sulla strada e muore

Torna su
NovaraToday è in caricamento