Sabato, 12 Giugno 2021
Politica

Anci Piemonte: il presidente Ballarè annuncia le dimissioni

L'ex sindaco di Novara: "Un annuncio doveroso dopo che i risultati elettorali della scorsa primavera hanno cambiato la fisionomia politica del Piemonte e il mio status personale"

"Il nuovo presidente di Anci Piemonte dovrà essere rappresentativo di tutti i sindaci piemontesi, ringrazio per la fiducia che continuo a ricevere in modo trasversale, ma per me è giunto il momento di fare un passo indietro".

Lo ha detto Andrea Ballarè, ex sindaco di Novara e attualmente alla guida dell'associazione dei Comuni, durante le operazioni congressuali svoltesi ieri pomeriggio nell'auditorium della Città Metropolitana di Torino in vista dell'assemblea nazionale di Anci in programma a Bari dal 12 al 14 ottobre.

"Un annuncio doveroso - ha proseguito Ballarè - dopo che i risultati elettorali della scorsa primavera hanno cambiato la fisionomia politica del Piemonte e il mio status personale. Ho rimesso il mio mandato nelle mani dell'assemblea regionale, che mi ha chiesto di soprassedere fino a metà ottobre, ma all'indomani dell'assemblea nazionale rassegnerò le dimissioni". L'intenzione è in linea con la decisione del presidente nazionale Piero Fassino di rimettere il proprio mandato, dopo l'esito delle amministrative. 

"Nei prossimi giorni - ha dichiarato Ballarè - avvieremo le consultazioni politiche utili ad individuare il futuro presidente di Anci Piemonte. Considerati gli apprezzamenti giunti da più parti, cercheremo di mantenere una certa continuità d'azione".

Per quanto riguarda i lavori dell'assemblea nazionale, il presidente Andrea Ballarè ha annunciato che: "I delegati piemontesi, nominati dall'assemblea di oggi, porteranno ancora una volta all'attenzione di Anci nazionale tutto il lavoro che è stato fatto nell'ultimo anno. L'impegno di Anci è stato imponente su più fronti, con una serie di proposte in materia di immigrazione, trasporti, razionalizzazione dei servizi postali, banda larga nelle periferie, senza dimenticare la delicata questione delle unioni e delle fusioni tra Comuni che tocca da vicino numerose realtà piemontesi. All'orizzonte c'è una sfida epocale che riguarda l'intero sistema dei Comuni e che vede protagonisti i sindaci".

I delegati di Anci Piemonte all'assemblea nazionale, oltre al presidente uscente Ballarè, saranno: Domenico Carretta, Piersandro Cassullo, Emilio Chiaberto, Ivana Gaveglio, Paolo Lantero, Giancarlo Panero e Simone Silvestrini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anci Piemonte: il presidente Ballarè annuncia le dimissioni

NovaraToday è in caricamento