Politica

Invorio, si dimettono 8 consiglieri su 12: Comune commissariato

Sospeso il Consiglio comunale. Il comune del Vergante tornerà al voto in primavera

Foto di repertorio

Si torna a votare prima del tempo a Invorio: il Comune è stato infatti commissariato dopo le dimissioni di otto consiglieri comunali (su 12 in totale), quattro di minoranza e altrettanti di maggioranza, che hanno sfiduciato il sindaco Roberto Del Conte, eletto nel giugno del 2016.

La Prefettura ha quindi sospeso il Consiglio comunale, fino all'adozione del decreto di scioglimento, e nominato come commissario per l'amministrazione provvisoria dell'Ente Marco Baldino, vice prefetto e dirigente dell'Area Enti locali e consultazioni elettorali della Prefettura di Novara. Al commissario sono conferite le funzioni di sindaco, Giunta e del Consiglio comunale. 

A dimettersi, oltre ai quattro consiglieri della minoranza Alberto Rollini, Lorenzo Savio, Cesare Vicari e Tommaso Colombo, anche gli esponenti della maggioranza Flavio Pellizoni, vicesindaco, Doriano Margaroli, Pasqualino Lo Mascolo e Pietro Capurso.

I cittadini di Invorio dovranno quindi tornare alle urne questa primavera, per eleggere il nuovo sindaco e il nuovo Consiglio comunale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Invorio, si dimettono 8 consiglieri su 12: Comune commissariato

NovaraToday è in caricamento