Coronavirus, Piemonte in zona rossa. Cirio non molla: "Ho chiesto una verifica"

Secondo il presidente della Regione il Governo ha deciso basandosi su "dati vecchi di 10 giorni"

Foto di repertorio

Entra in vigore oggi, venerdì 6 novembre, il nuovo Dpcm che prevede misure di contenimento più restrittive per le regioni classificate come zone arancioni e zone rosse.

Il Piemonte, come annunciato dal premier Conte nella conferenza stampa di mercoledì 4, è stato inserito nella zona rossa e, di fatto, i piemontesi sono tornati in lockdown, anche se "light" come definito dal Governo.

E la scelta del Governo di inserire il Piemonte in zona rossa è stata subito duramente criticata dal presidende della Regione Alberto Cirio, che in un post su Facebook aveva chiesto "rispetto per il Piemonte e i piemontesi" e che nella serata di ieri, giovedì 5 novembre, è tornato sulla questione chiedendo "una verifica" della situazione.

"Mancano una visione complessiva e un metodo di valutazione oggettiva per tutti - ha commentato Cirio - Che fosse necessario irrobustire anche duramente le misure di contenimento al virus era evidente, tant'è che io lo avevo già anticipato con le ordinanze che avevano riguardato la scuola, la capienza del trasporto pubblico e i centri commerciali. E mancano anche le risorse: ristori immediati e esenzione delle tasse per le attività chiuse sono indispensabili".

"Il fatto che il Governo abbia scelto sulla base di dati vecchi di dieci giorni - ha sottolineato il presidente - pone in una situazione più critica Regioni che sono in fase di miglioramento e non tiene invece conto del peggioramento di altre realtà del nostro Paese. In Piemonte l'Rt è passato da 2,16 a 1,91 grazie alle misure di contenimento adottate. Si riscontra una fragilità dell'impianto scientifico della classificazione: almeno 4 o 5 Regioni non erano valutabili, perché non hanno trasmesso tutti i dati. Chiedo che il Piemonte venga classificato per i dati reali, come le altre Regioni. Per questo ho chiesto una verifica".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Novara, aereo vola basso sulla città: ecco il perchè

  • Coronavirus, da domenica il Piemonte è zona arancione: cosa è consentito fare

  • Incidente sul lavoro a Novara: morto un operaio di 36 anni

  • Nuovo Dpcm Natale 2020: le regole allo studio per pranzi, cene e parenti

  • Bambino di 4 anni colpito al volto dal calcio di un cavallo

  • Coronavirus, decreto per Natale: no agli spostamenti tra comuni e regioni per le feste

Torna su
NovaraToday è in caricamento