rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Politica Cureggio

Cureggio: vice sindaco si dimette e la maggioranza è a rischio

Nella tarda mattinata di ieri, martedì 27 novembre, Stefano Antonioli, già dimissionario dalle cariche di Vicesindaco e Assessore allo sport nei giorni scorsi, ha presentato le sue dimissioni anche dal ruolo di consigliere

La bufera che sta attraversando l’Amministrazione Comunale sembra solo all’inizio.

Dopo che la minoranza ha esposto manifesti con scritto “vergogna”e le continue lamentele della gente per le scelte prese dalla Giunta, a sorpresa durante il consiglio comunale svoltosi giovedì sera 22 novembre l’Assessore allo Sport, nonché da alcuni mesi vicesindaco, Stefano Antonioli ha rassegnato le dimissioni dalle proprie cariche e ieri anche quelle dal consiglio.

Non era possibile continuare in quel modo – commenta Antonioli - vedo troppi interessi personali e poca voglia di fare per il fatto di fare qualcosa di positivo e poi dovevo risolvere i problemi di tutti e qualsiasi cosa ruotava attorno a me anche se non era di mia competenza e se non era stata causata da me. Tutto questo ricadeva sulla mia vita privata in quanto mi tenevano occupato fisicamente e mentalmente 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e non mi sembrava piu il caso di continuare così in quanto ho impegni anche in altre 3 Associazioni e soprattutto non sono io il Sindaco – e termina Antonioli -mi è spiaciuto perchè ci tenevo e credo di poter far qualcosa per migliorare il paese, di cose ne ho fatte e avevo altre idee da proporre!

Entro dieci giorni dovranno nominare un nuovo consigliere, se questo accetterà la maggioranza sarà salva, in caso contrario l'amministrazione Beccaria potrebbe cadere. Invece come vice sindaco è stato nominato Marco Fontana, già Assessore al Commercio e all’Ambiente e quarto nella successione dopo Macchione, Ottone e lo stesso Antonioli. Fontana ha 44 anni, abita in via Cassoli, fa il giardiniere, è sposato ed ha tre figlie.

Inoltre, sempre durante il Consiglio Comunale, Maria Teresa Bertinotti della Minoranza ha invitato il Sindaco Annalisa Beccaria a dare le dimissioni perche: “non ha più la Maggioranza, le opere che ha fatto sono un disatro e non ha coinvolto nessuno nelle scelte”.

La più grossa decisione che ha creato malcontento tra i cureggesi è stata l’ingrandimento della scuola elementare con la creazione di una nuova ala, una palestra e nuovi accessi alla struttura e poi la modifica della viabilità del centro storico con la creazione di sensi unici ed infine l’eliminazione di un marciapiede nella piazza centrale e la creazione di una contestatissima pista ciclabile.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cureggio: vice sindaco si dimette e la maggioranza è a rischio

NovaraToday è in caricamento