rotate-mobile
Politica

Pd, Ecologisti Democratici: "La democrazia batte l'oro nero"

Gli EcoDem della Provincia di Novara esprimono la propria soddisfazione riguardo la vicenda del pozzo eslporativo a Carpignano Sesia e della consultazione popolare che ha deciso di non volerlo: "I cittadini hanno fatto la propria parte ora tocca alla politica"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NovaraToday

I cittadini si sono espressi inequivocabilmente. Regione, Provincia e Comune non possono fare finta di nulla.

Il risultato della consultazione popolare sul pozzo esplorativo di Carpignano Sesia, che ha visto una larghissima vittoria della posizione contraria alla realizzazione del progetto, era scontato. Ciò che ha stupito è stata l’alta partecipazione al voto nonostante fattori stagionali, che ha dato piena  legittimazione al risultato. Non si tratta più della protesta di un comitato ma di un indirizzo civico manifestato attraverso un meccanismo democratico.

La politica ad ogni livello prenda atto del messaggio che arriva dei cittadini ovvero la difesa della bellezza della propria terra, la salvaguardia della salute e del patrimonio ambientale rispetto agli interessi economici di una multinazionale e a compensazioni di carattere economico sulla cui entità nessuno è ancora riuscito a fare chiarezza.

Il primo soggetto a doversi fare portavoce di questo messaggio è il presidente della Provincia. In qualità di rappresentante di area vasta ha la possibilità, in sede di conferenza dei servizi, di dare maggiore forza alla voce dei cittadini di Carpignano e di tutte le amministrazioni confinanti che si sono dichiarate contrarie al progetto.

La più' importante fonte di energia del nostro Paese non è il petrolio ma l’efficienza nei consumi. Secondo un rapporto del dipartimento di ingegneria del Politecnico di Milano il potenziale teorico derivante dall’adozione di soluzioni di efficentamento energetico in Italia, da oggi sino al 2016, è pari a 44 milioni di tonnellate equivalenti di petrolio. Circa 4 volte le riserve potenziali del Pozzo di Carpignano che sarebbero sfruttare in 30 anni.

 

Fabrizio Barini
Coordinatore provinciale Ecologisti Democratici

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pd, Ecologisti Democratici: "La democrazia batte l'oro nero"

NovaraToday è in caricamento