Civitas: "No al teatrino del centrodestra"

"Civitas non è al servizio dei partiti, ma dei novaresi" scrive il candidato Gian Carlo Paracchini

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NovaraToday

Leggere sui giornali, per l’ennesima volta, il nome di Civitas in modo inappropriato fa’ capire quanta confusione regna nell’area del centro-destra. 

Civitas non ha intenzione di prender parte a questo squallido teatrino in quanto fin da subito si è definita: “né di destra e né di sinistra” e dalla sua nascita sta dialogando con i cittadini che credono in una vera alternativa fuori dalle logiche di partito, ma solo nell’interesse della città. 

Il nostro progetto nasce per offrire ai novaresi un approccio diverso della politica sia nei modi sia nelle proposte. 

Abbiamo scelto fin dallo scorso Agosto (dopo un’attenta analisi e studio dei profili) il nome di Gian Carlo Paracchini come candidato sindaco per poi approfondire i contenuti che sono molti, tutti visibili e giudicabili sul nostro sito internet. I contenuti e il programma che la lista proporrà è la sintesi degli studi e analisi effettuate in oltre due anni di lavoro. 

Lavoro che con passione e dedizione ci ha accompagnato e che oggi ci fa’ capire come i partiti siano lontani dalla vita quotidiana, dai problemi che ogni giorno i novaresi devono affrontare. Il dott. Paracchini è uno stimato professionista novarese con una grande esperienza amministrativa in grado di metter mano alla macchina comunale con serietà e concretezza. Inoltre la squadra di candidaticonsiglieri che Civitas ha intenzione di presentare sarà rappresentativa di tutte le realtà cittadine (associazioni, comitati, gruppi, professionisti, commercianti, operai ecc.). 

Il progetto Civitas non si fermerà con le elezioni, ma proseguirà con gli scopi e gli obiettivi fissati nell’atto costitutivo.

I più letti
Torna su
NovaraToday è in caricamento