rotate-mobile
Elezioni comunali 2016

Ballottaggio: Alessandro Canelli, ecco il suo programma elettorale

Il candidato della Lega Nord al ballottaggio del 19 giugno ha presentato un programma elettorale molto articolato: ecco i punti fondamentali

Alessandro Canelli è lo sfidante di Andrea Ballaré al prossimo ballottaggio del 19 giugno. Il candidato della Lega Nord ha proposto un programma articolato: vediamo i punti principali.

RILANCIO ECONOMICO,  INNOVAZIONE E LAVORO 
Canelli e la sua squadra proporranno una struttura ad hoc per promuovere il territorio e l’insediamento di nuove aziende.  Per sostenere il commercio, invece, una riduzione delle tasse e dei balzelli e una nuova politica della sosta per incentivare gli acquisti nel centro storico. Per la promozione del turismo, della cultura e del territorio si propone un sostegno al Coccia e al Faraggiana, da poco rinato, un piano per la gestione del Castello e un progetto per il recupero di Casa Bossi. Un altro punto fermo del programma è l’intensificazione dei rapporti con l’università, in modo che diventi il centro dell’innovazione Novarese. Il Cim invece secondo Canelli dovrebbe essere ampliato, per far sì che Novara diventi un punto di riferimento per la logistica del nord Italia. 

SOCIALE,  SALUTE E SPORT
La tutela della famiglia è uno dei punti fondamentali del programma. Riduzione delle rette degli asili nido, alleggerimento della pressione fiscale agevolando le famiglie monoreddito con figli e rateizzazione dei tributi sono alcune delle proposte. Per i giovani particolare attenzione alle tematiche del bullismo e una proposta per creare nell’area dell’attuale ospedale Maggiore, quando verrà realizzata la Città delle salute, una “Città dei giovani”. Per gli anziani Canelli propone la promozione di assistenza domiciliare e progetti di integrazione, mentre i disabili saranno coinvolti in  iniziative che li inseriscano nel mondo del lavoro. Canelli parla anche di una graduale ricostruzione del patrimonio dell’edilizia popolare mentre, in tema di immigrazione,  la scelta è chiara: “Prima i novaresi”. In tema di sport si propone più sostegno alle società sportive, a discapito delle grandi manifestazioni.

SICUREZZA
Secondo il candidato leghista Novara è una città segnata da un’immigrazione incontrollata: per questo propone di valorizzare maggiormente la polizia locale, di aumentare i sistemi di videosorveglianza e promette una lotta contro il racket dell’elemosina e dell’abusivismo. 

AMBIENTE, MOBILITÀ E CURA DELLA CITTÀ 
Canelli propone di attivare un numero verde per segnalare buche, disservizi, rifiuti e sporcizia. Attiverà anche una politica di progettazione del verde pubblico e un controllo sul randagismo canino e felino. Tra le proposte anche quella di incentivare la bio edilizia, l’efficentamento energetico degli edifici pubblici e un miglioramento della raccolta differenziata.  Prevista anche una revisione del piano della sosta Musa.

LA MACCHINA COMUNALE E LA TRASPARENZA 
Il candidato propone di diminuire tasse e tariffe comunali e di razionalizzare le spese per il personale. L’idea è anche quella di creare un ufficio speciale dedicato alla ricerca di finanziamenti. Inoltre i quartieri saranno di nuovo chiamati in causa nelle decisioni con consultazioni specifiche.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ballottaggio: Alessandro Canelli, ecco il suo programma elettorale

NovaraToday è in caricamento