rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Elezioni Politiche 2013

Elezioni politiche 2013: presentati i candidati novaresi della Lega Nord

Per la Camera dei deputati: Roberto Cota, Alessandra Balocco, Giulia Capel Badino, Roberto Beatrice, Margherita Campari. Al Senato: Maria Piera Pastore, Isabella Arnoldi, Corrado Frugeri

Sono stati presentati ieri, sabato 26 gennaio, i candidati novaresi alla Camera dei deputati e al Senato della Repubblica per la Lega Nord.

Alla presenza del presidente della Regione Roberto Cota (e capolista alla Camera per il Piemonte1 e il Piemmonte2) e del vice presidente della Provincia e coordinatore provinciale del Carroccio Luca Bona, i candidati leghisti (cinque donne e tre uomini) si sono presentati alla cittadinanza in piazza delle Erbe, per dimostrare ancora una volta che la Lega è il partito del popolo, e del territorio, e per ribadire che la loro sarà una campagna elettorale in mezzo alla gente.

Scendono in campo alla Camera, insieme al governatore Cota: Alessandra Balocco, assessore comunale a Oleggio, la più giovane candidata della Lega in Piemonte; Giulia Capel Badino, già capo di Gabinetto amministrazioni; Roberto Beatrice, sindaco di Grignasco; Margherita Campari, ex assessore comunale a Lesa. Per il Sentato, invece: Maria Piera Pastore, deputata uscente; Isabella Arnoldi, capogruppo Lega in Consiglio comunale a Novara; Corrado Frugeri, consigliere provinciale.

"Mi candido - ha dichiarato il governatore Cota - perché me lo hanno chiesto Maroni e Tremonti e perché credo che sia giusto metterci la faccia per portare avanti il nostro programma politico: ma rimarrò comunque a governare il Piemonte".

Il presidente della Regione ha presentato ai novaresi intervenuti il progetto per l'Euroregione del Nord: "E' un'idea - ha spiegato - in grado di rilanciare il Piemonte, per cambiare il sistema che oggi succhia risorse ai territori: il Piemonte versa 40 miliardi di euro l'anno in tasse allo Stato, ma se ne vede restituire solo 15 milioni. Se invece ci fosse un ritorno del 75% del gettito potremmo fare molto per il territorio, come ad esempio ridurre la pressione fiscale, togliendo Imu e Irap, rilanciando il sistema produttivo".

E riguardo la Città della Salute di Novara, Cota ha assicurato: "Faremo il nuovo ospedale anche a costo di salti mortali, ma il Ministro Balduzzi deve smettere di dire cose diverse ogni giorno".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni politiche 2013: presentati i candidati novaresi della Lega Nord

NovaraToday è in caricamento