rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Elezioni Galliate

Salvini arriva nel novarese e Vco: anche a Galliate e Verbania striscioni contro il ministro

Il ministro degli interni ha fatto tappa nel novarese in mattinata per chiudere la campagna di Claudiano Di Caprio

Ha fatto tappa anche nel novarese e nel Vco il tuor elettorale di Matteo Salvini che oggi, venerdì 24 maggio, è arrivato prima a Galliate, per sostenere il candidato sindaco Claudiano Di Caprio, e poi a Verbania, per la campagna elettorale di Giandomenico Albertella.

A Galliate, in particolare, i cittadini si sono riuniti all'inizio di viale Quagliotti, dove hanno accolto il ministro degli Interni e, dopo il breve comizio in cui il leader leghista ha nuovamente baciato il rosario, si sono messi in coda per una foto con lui.

Poco più in là, sempre lungo il viale, c'era anche un gruppo di cittadini, galliatesi e del novarese, che hanno espresso il loro dissenso con alcuni striscioni: "Siamo qui perché abbiamo il coraggio di dire forte ciò che pensiamo. C’è ci è a favore delle parole del ministro? Bene, ma ci sono anche punti di vista diversi, il nostro per esempio. Noi vogliamo un mondo di diritti e di doveri dove tutti possono dire la loro, ma tutti davvero". E altri: "Non condivido una parola di ciò che dice, l’odio non porta da alcuna parte, e lui non ha fatto altro che aumentarlo e spargerlo fra le persone".

Salvini a Galliate e Verbania: le proteste e gli striscioni

Dopo Galliate Salvini è partito alla volta di Verbania: anche qui un corteo di protesta, dove i manifestanti hanno cantato "Bella ciao", e numerosi striscioni appesi a balconi e locali (non solo di Verbania, ma anche di altri comuni sul lago, tra cui Arona).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salvini arriva nel novarese e Vco: anche a Galliate e Verbania striscioni contro il ministro

NovaraToday è in caricamento