Mercoledì, 17 Luglio 2024
Politica

"Rimborsopoli": chiesto il rinvio a giudizio per Roberto Cota

Stessa richiesta per altri 39 consiglieri, tra cui anche tre novaresi. I reati ipotizzati dai magistrati sono, a vario titolo, quelli di peculato, truffa e finanziamenti illeciti ai partiti

Prosegue l'inchiesta sui conti e le spese dei gruppi consiliari della Regione Piemonte.

La Procura della Repubblica di Torino ha chiesto il rinvio a giudizio per 39 consiglieri, tra cui anche il presidente della Regione Roberto Cota e i novaresi Massimo Giordano, Roberto Boniperti e Girolamo La Rocca. I reati ipotizzati dai magistrati sono, a vario titolo, quelli di peculato, truffa e finanziamenti illeciti ai partiti.

Escono invece dall'inchiesta, partita nel settembre del 2012 con il primo blitz della Guardia di Finanza a Palazzo Lascaris, la ex governatrice Mercedes Bresso e altri 17 consiglieri, per cui i magistrati hanno chiesto l'archiviazione.

(da TorinoToday)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Rimborsopoli": chiesto il rinvio a giudizio per Roberto Cota
NovaraToday è in caricamento