Italia Futura Piemonte si presenta a Novara: "Expo for Innovation"

Il 23 giugno 2012 la presentazione ufficiale di Italia Futura Piemonte a Novara. Sabato 7 luglio: "Expo for Innovation" in piazza Martiri, a partire dalle ore 18

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NovaraToday

Esperienza, innovazione e volontà di mettersi in gioco.
Questi i punti cardine emersi dalla presentazione, avvenuta sabato 23 giugno a Novara, della delegazione novarese dell'Associazione "Italia Futura Piemonte", in cui sono intervenuti Mariano Rabino, Direttore di IF Piemonte e la Presidente Cinzia Pecchio.

"E' importante - ha esordito Giovanni Falcone, referente novarese e membro del Consiglio direttivo di IF Piemonte - che a Novara trovi il giusto spazio un serbatoio di pensieri che, vista la grande esperienza del territorio in ambito sociale, politico e culturale, possa essere capace di dare appoggio e contenuti alla comunità, sia a livello regionale che nazionale".

Il principio ispiratore è dunque lo spirito di squadra, da costruire intorno alla società civile in un centro di cultura, di esigenze portate alla luce e di aspettative da soddisfare; in questo si inserisce il "fare politica", importante per la crescita delle competenze e delle professionalità di ciascuno.
La presidente di IF Piemonte, Cinzia Pecchio, fa sua la famosa frase di J.F. Kennedy quando, nel corso della conferenza stampa, afferma che "è arrivato il momento di chiedersi cosa possiamo fare noi per il nostro Paese": "La questione - ha detto - mette in evidenzia il ruolo che ognuno di noi ha nei confronti della società civile, ruolo che sa essere rivestito con praticità e concretezza soprattutto dalla componente femminile, capace di mettersi in gioco e diventare protagonista del proprio tempo, portando il proprio contributo a discapito della crisi".

"Italia Futura - ha continuato la presidente Pecchio - punta molto sui giovani, portatori di idee innovative, e sulle donne, che per prospettiva, modo di pensare e di agire, in tempi di crisi sono in grado di portare miglioramenti tangibili e di crescita per l'intero Paese".

"Occorre che oggi venga instaurato un rapporto paritetico tra le nazioni europee - ha aggiunto Falcone - per risollevare l'intera comunità dallo stato di crisi nel quale è caduta e, insieme, portare avanti i valori cardine all'interno del panorama globale. Novara è un territorio di cerniera tra Piemonte e Lombardia, da sempre traino di quello che è il cuore sociale, politico ed economico italiano: l'esperienza di Novara può essere un enorme vantaggio per l'Italia che si affaccia all'Europa".

Sabato 7 luglio, dalle ore 18, in iazza Martiri a Novara, una tensostruttura accoglierà l'"Expo Italia Futura": uno spazio di condivisione popolare che vedrà confrontarsi, in un contesto ampio, cittadini e imprenditori all'insegna dell'innovazione. "Le piazze - ha sottolineato Falcone - sono da sempre considerate importanti crocevia nelle quali confluiscono le più svariate esperienze e dalle quali è possibile esportare a propria volta contenuti utili e nuovi, contenuti di cui il territorio continua ad avere bisogno".

Per maggiori informazioni: www.italiafutura.it

I più letti
Torna su
NovaraToday è in caricamento