M5S: Antitrust 'boccia' Pdl orari negozi. Nuovo stop alla Camera

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NovaraToday

Un altro stop nella commissione Attività produttive della Camera alla discussione sulle proposte di legge congiunte (una popolare e le altre di M5s, Pd, Lega, Fi, Ncd) sulla disciplina degli orari di apertura degli esercizi commerciali.

E' arrivato il nuovo parere sul testo in cui l'Autorità sottolinea la propria contrarietà a diverse norme previste dalla proposta di legge unitaria, definendole anticoncorrenza e in violazione della normativa Ue.

"In ufficio di presidenza il presidente Guglielmo Epifani ha detto che sembrerebbe ci sia stata una segnalazione di Federdistribuzione all'Antitrust, da cui sarebbe quindi scaturita la nuova segnalazione da parte dell'Authority". Commenta così Davide Crippa, Movimento 5 stelle, il parere dell'Antistrust sulle proposte di legge sugli orari di apertura degli esercizi commerciali.

"Oggi che dovevamo iniziare l'esame in commissione degli emendamenti alla proposta di legge unificata sulla disciplina degli orari di apertura degli esercizi commerciali è arrivato il parere dell'Antitrust e il voto è stato rinviato. Mi sembra una tempestività quantomeno allarmante".

"Il tempismo dell’Antitrust è quantomeno sospetto. Hanno avuto molti mesi a disposizione per intervenire in merito alla legge che regola le aperture festive nel commercio, legge che stiamo discutendo in commissione. Eppure il parere dell’Authority è arrivato solo adesso, alla vigilia di una giornata, quella odierna, in cui dovevamo entrare nel vivo del’esame degli emendamenti. Ora siamo costretti a ritardare ulteriormente", affermano i deputati M5S in Commissione Attività produttive.

Il presidente della commissione Guglielmo Epifani (Pd) ha quindi deciso di rinviare l'inizio dell'esame degli emendamenti, che doveva tenersi oggi pomeriggio. Nella seduta pomeridiana quindi i gruppi hanno discusso delle considerazioni dell’ Antitrust, per decidere il da farsi alla luce del parere.

"L’organismo di regolazione della concorrenza e del mercato è stato molto, forse troppo zelante con Federdistribuzione. Secondo noi il presidente Pitruzzella e i suoi dovrebbero difendere i consumatori e non la Gdo. Il M5S - chiudono i deputati del MoVimento - si schiera accanto alle Pmi del commercio e contro le solite lobby favorevoli a una deregulation che non ha dato alcun beneficio ai consumi".

I più letti
Torna su
NovaraToday è in caricamento