Dal Grande Fratello alla Lega: in consiglio regionale arriva "Medioman"

Francesco Gaiardelli aveva partecipato alla seconda edizione del programma tv

Rocco Casalino docet. Come nel Movimento Cinque Stelle a livello nazionale, è in arrivo infatti un uomo di spettacolo anche nel gruppo regionale della Lega.

Il capogruppo del Carroccio in Consiglio regionale, Alberto Preioni punta su Francesco Gaiardelli, meglio conosciuto come "Medioman", pronto a dare una mano sulle politiche turistiche. Gaiardelli, nato a Domodossola, ha partecipato alla seconda edizione del Gf del 2001 - quella vinta dal torinese Flavio Montrucchio - ed è diventato famoso per gli approcci improbabili, uno a cui la Gialappa's Band ha dedicato parecchi sfottò.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A lui si è ispirato Fabio De Luigi per il suo personaggio - Medioman appunto - un uomo medio pronto a trasformarsi in eroe, ma che alla fine si cimenta nel salvataggio di donne vedove o nubili. Ma Gaiardelli, che con Preioni condivide le origini ossolane, milita nella Lega da tanti anni , conosce bene l'inglese, il tedesco e il francese e dopo l'esordio televisivo al Grande Fratello, è entrato nel consiglio di amministrazione del Gal Laghi e Monti, il distretto turistico delle Valli d’Ossola. Ma nella sua vita ha fatto di tutto: dallo speaker radiofonico al vigile del fuoco volontario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in Piemonte mascherine obbligatorie per gli addetti alla vendita e raccomandate per chi fa la spesa

  • Coronavirus, in Piemonte prorogata l'ordinanza con più restrizioni: no attività sportiva e passeggiate

  • Coronavirus, in arrivo i buoni spesa: chi ne ha diritto e come richiederli a Novara

  • Coronavirus, morto infermiere novarese di 51 anni: aveva quattro figli

  • Coronavirus: mascherine in distribuzione gratis a Novara, ma non in tutta la città

  • Coronavirus, diffusa su internet una falsa ordinanza: la denuncia della Regione

Torna su
NovaraToday è in caricamento