Ncd, De Grandis: "Faraggiana diventa multisala, tutti d'accordo?"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NovaraToday

Nelle ultime settimane a più riprese sia il vice sindaco Nicola Fonzo che il sindaco Andrea Ballarè hanno confermato l'intenzione di trasformare il Teatro Faraggiana in un cinema multisala, una volta terminati i lavori fognari.

Non abbiamo visto ne sentito, però, alcun commento su questo tema, e la domanda che voglio fare è: siete tutti d'accordo? Ovviamente, qualche ragionamento, noi del Nuovo CentroDestra ce lo siamo fatto.

È vero che Novara non si può permettere un altro teatro? La cultura novarese può esistere solo tra Coccia e Broletto? E ancora, ve lo ricordate cosa si diceva del teatro Faraggiana nel programma elettorale per il quale è stato eletto il sindaco? Ve lo rammentiamo noi: "Occorre restituire rapidamente alla città uno dei suoi simboli: il Teatro Faraggiana e metterlo in 'rete' con il Coccia e il Piccolo Coccia per creare un sistema teatrale della città tematizzandone la specificità (al Coccia la lirica, i concerti, e grandi musical – al Faraggiana la danza, il cabaret e la prosa – al Piccolo Coccia le scuole, la formazione e la sperimentazione). Un sistema teatrale che sappia proporsi all’intera provincia e a livello nazionale; un laboratorio che sappia liberare idee creative ed energie nuove finora colpevolmente tralasciate. Una sfida culturale anche in vista dell'Expo 2015".

Oggi lo stesso sindaco, la sua maggioranza, i partiti e le persone che lo sostengono, che si sono riempiti la bocca con la parola "cultura" hanno cambiato idea. Non c'è spazio per un altro teatro, che non si chiami Coccia. Dunque al Faraggiana ci faranno una multisala.

Oltre la solita presa in giro ai novaresi, agli elettori, possiamo dire "oltre il danno la beffa". Perché? Perché questa amministrazione anziché sostenerli, terminerà lo stillicidio dei cinema storici della città, favorendo l'ennesima multisala con la quale non potranno competere. E chiuderanno.

Noi riteniamo che il futuro di un luogo storico e di cultura come il Teatro Faraggiana meriti un dibattito più ampio e partecipato, e che non si possa ridurre tutto a qualche annuncio stampa. E voi, tutti d'accordo?

Torna su
NovaraToday è in caricamento