Martedì, 16 Luglio 2024
Politica

Partito Democratico Novara: il Nobel per la Pace all'Unione Europea

Biagio Diana, coordinatore cittadino del Pd: "Il più alto riconoscimento morale della storia moderna è andato ad una aggregazione di Stati che nel corso della storia hanno provocato ai loro cittadini sofferenze indicibili a causa di guerre e soprusi"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NovaraToday

L’Unione Europea ha ricevuto il più alto riconoscimento morale della storia moderna, il Nobel per la pace.

Il Presidente della Repubblica ha spiegato mirabilmente i presupposti che hanno portato alla nascita dell’Unione: valori che hanno prodotto il convincimento per assegnare al nostro continente una onorificenza che ha sempre aperto, perché ritenuta la più importante, il conferimento del premio a donne e uomini del nostro pianeta per le materie e studi in cui si sono distinti.

Oggi è toccato ad una aggregazione di Stati che nel corso della storia  hanno provocato ai loro cittadini  sofferenze indicibili a causa di guerre e soprusi. Gli stessi Paesi che riconoscendo gli errori commessi, hanno lasciato alle loro spalle atrocità e divisioni per provare a cambiare dal profondo una cultura di guerra, fanatismo  e nazionalismi.

L’Italia è stata la protagonista più autorevole e riconosciuta per stimolare l’avvio di questo nobilissimo cambiamento. Lo ha fatto con pensieri e impegno di tante persone che, prima di altri, hanno capito la necessità di includere culture e tradizioni all’interno di un’unica idea: una casa comune per i cittadini del vecchio continente. Una  Nazione unica che indichi la via  per incamminarsi verso l’unione dei popoli in pace.

Gli italiani che si sono battuti per questo sono, ancora di più oggi, l’espressione più nobile e ammirevole delle radici sane della nostra Nazione. Essi devono essere ricordati con le loro idee e la grande moralità che li ha distinti. Portati ad esempio per fare rinascere in tutti i luoghi del nostro Paese una questione morale indispensabile per frenare una cultura che sta producendo danni e sofferenze alle persone sempre più evidenti. Per contrastare con efficacia populismi e regionalismi che sono l’esatto contrario della democrazia. Che ridia alla politica praticata la dignità necessaria  sacrificando se stessi per il bene comune invece di dedicarsi solo alla promozione personale.

Oggi chi ha incarichi politici dentro e fuori le Istituzioni democratiche e pratica corruzione e concussione deve essere dimenticato in fretta e del loro operato deve rimanere solo la vergogna assegnata con un simbolo inventato apposta, a qualsiasi formazione politica appartenga.
 

Biagio Diana
Coordinatore Cittadino Pd Novara

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Partito Democratico Novara: il Nobel per la Pace all'Unione Europea
NovaraToday è in caricamento