rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Politica

Regione: dalla prossima legislatura meno assessori e consiglieri

Il Consiglio regionale del Piemonte ha infatti approvato la modifica allo Statuto. Cattaneo: "Uno snellimento della compagine consiliare che ora richiede un passaggio successivo, la riforma della legge elettorale"

Il Consiglio regionale del Piemonte ha approvato definitivamente la modifica allo Statuto che riduce il numero di consiglieri e assessori.

La prima votazione risale allo scorso 3 ottobre. La modifica statuaria, che entrerà in vigore con l'avvio della prossima legislatura, prevede la riduzione da 60 a 50 dei consiglieri, e da 14 a 11 degli assessori.

"Desidero esprimere la mia soddisfazione - ha commentato a riguardo il presidente del Consiglio regionale Valerio Cattaneo - per l'amplissima maggioranza espressa dal Consiglio a favore di questa modifica statutaria, che è nata da una proposta di legge di cui sono stato primo firmatario, unitamente a tutto l'Ufficio di Presidenza. Si tratta di uno snellimento della compagine consiliare, che ora richiede un passaggio successivo, la riforma della legge elettorale, da compiere entro la legislatura. Confido che anche per questo secondo passaggio vi sia la possibilità di attivare un'ampia condivisione, nella consapevolezza che le norme fondamentali che regolano l'istituzione Regione debbano essere patrimonio comune di tutte le componenti politiche dell'Assemblea"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione: dalla prossima legislatura meno assessori e consiglieri

NovaraToday è in caricamento