rotate-mobile
Venerdì, 2 Dicembre 2022
Politica

Regione, per il Tar ricorso inammissibile: la Giunta non cade

Nessuna nuova elezione, tre liste su quattro sono state ritenute regolari e Chiamparino e la sua amministrazione continueranno a governare

La Regione Piemonte non rotnerà al voto, almeno non ora e non per volontà del Tar.

La sentenza del Tar, infatti, dà ragione al governatore Sergio Chiamparino, dichiarando inammissibile il ricorso presentato dalla leghista Patrizia Borgarello contro tre liste su quattro.

Letta la sentenza da parte del Tar, Chiamparino ha convocato una conferenza stampa per comunicare che alla luce del dispositivo, l’attuale amministrazione continuerà a governare il Piemonte.

"Bisognerà leggere le motivazioni per fare un’analisi più definitiva - ha detto il governatore - ma appare chiaro e inoppugnabile che la legittimità formale della mia candidatura e della mia elezione non è messa in dubbio e quindi continueremo a esercitare il mandato ricevuto da oltre un milione di piemontesi".

Unico neo è la lista Pd della provincia di Torino, per cui il Tar ha ritenuto ammissibile il ricorso aggiornando il procedimento al 29 ottobre. L'eventuale invalidamento di questa lista potrebbe causare la decadenza di otto consiglieri regionali, ma Chiamparino è apparso determinato anche qualora si verificasse la peggiore delle ipotesi: "Guardando le motivazioni bisognerà capire cosa succederà circa la parte del Pd di Torino. Non entro nel merito delle questioni politiche - ha detto Chiamparino - mi limito a dire che anche facendo gli scenari più negativi, la maggioranza in Consiglio ci sarebbe ancora, seppur ridotta, ma sarebbe sempre solida. Anche da questo punto di vista non ci sono presupposti per mettere in dubbio la legittimità della maggioranza".

"Sono contento e ringrazio chi mi è vicino - ha concluso il presidente della Regione - soprattutto perché avremmo rischiato di interrompere un’opera di risanamento di conti e di rimessa in rotta di un barca che era pericolosamente alla deriva, discorso che vale per il Bilancio e per la Sanità e per tutte quelle attività che sono legate a una politica di bilancio finanziaria solida per poter guardare con fiducia il futuro".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione, per il Tar ricorso inammissibile: la Giunta non cade

NovaraToday è in caricamento