menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Regione, il riordino delle Atc è legge: si passa da sette a tre

La legge è stata approvata nel corso di due sedute del Consiglio regionale. Ferrari: "Un primo tassello in vista dell'impegno di rivedere, complessivamente, il testo della legge 3/2010 sull'edilizia sociale"

Il Consiglio regionale del Piemonte ha approvato la legge sul riordino delle Atc. Le Agenzie territoriali per la casa in Piemonte passano così da sette a tre.

A Novara avrà sede l'Atc del Piemonte Nord, che gestirà l'ambito territoriale Novara, Verbania, Vercelli e Biella. Torino sarà invece la sede dell'Atc del Piemonte centrale, che si occuperà dell'area di Torino e provincia, mentre Alessandria del Piemonte Sud, con competenze su Alessandria, Asti e Cuneo.

"Si tratta di una legge - ha spiegato l'assessore regionale alla Casa Augusto Ferrari - condivisa con le organizzazioni di categoria, con i sindacati, con gli Enti locali e con le diverse forze politiche. Grazie ai costanti confronti, durante l’iter che ha portato alla sua approvazione, siamo potuti arrivare ad un testo che è il risultato del lavoro di tutti, accogliendo, sia in Commissione che in aula, alcuni emendamenti che ci hanno consentito di migliorarlo".

La stessa legge prevede anche la diminuzione del numero dei componenti del consiglio di amministrazione dell’Agenzia Piemonte Centro (Torino), che passa da cinque a tre, e del collegio dei revisori dei conti che si riduce ad un solo revisore legale (più un supplente). Rimangono invece cinque i componenti del Cda delle Agenzie Piemonte Nord (Novara) e Piemonte Sud (Alessandria). Ognuna delle tre Agenzie avrà al suo interno una Conferenza dei sindaci composta dai sindaci dei Comuni in cui sono presenti alloggi di edilizia sociale, compito della Conferenza è definire gli indirizzi generali.

"Il riordino delle Atc - ha  commentato il novarese Ferrari - rappresenta un primo tassello in vista dell’impegno di rivedere, complessivamente, il testo della legge 3/2010 sull’edilizia sociale entro la fine dell’anno. Tra la fine di settembre e l’inizio di ottobre verranno pubblicati tre importanti bandi di edilizia sociale per i quali saranno stanziati, complessivamente, 18 milioni di euro: il fondo di aiuto alla locazione, il fondo per la morosità incolpevole e il fondo per i contratti d’affitto convenzionato".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NovaraToday è in caricamento