Sel contro gli F-35: "A Cameri in produzione almeno 8 aerei"

Due in più, quindi, rispetto a quelli previsti dal programma del Governo. A rivelarlo, una delegazione di deputati di Sinistra Ecologia e Libertà, che hanno visitato gli stabilimenti di assemblaggio dei caccia F-35

Due aerei in più in produzione e meno occupazione del previsto.

E' questo il quadro che emerge dopo la visita di una delegazione di deputati di Sel agli stabilimenti di assemblaggio dei caccia F-35 a Cameri. Secondo Giorgio Airaudo, Giulio Marcon e Franco Bordo - intervenuti nel pomeriggio di ieri, lunedì 28 luglio, a Novara - sarebbero almeno otto, infatti, i velivoli in produzione all’Alenia Aermacchi. Due in più, quindi, rispetto a quelli previsti dal programma del Governo.

I dati sono stati diffusi in una conferenza stampa convocata anche in vista di venerdì, quando il Parlamento dovrà discutere della loro mozione, in cui si chiede l'uscita definitiva dell'Italia dal programma.

E i numeri non tornerebbero nemmeno per quanto riguarda i posti di lavoro: secondo i dati diffusi dai parlamentari di Sinistra Ecologia e Libertà, infatti, sono soltanto 340 gli occupati agli stabilimenti Faco di Cameri. Di questi, soltanto 160 sarebbero nuove assunzioni, mentre 180 i "trasfertisti" in prestito dalla sede Alenia di Caselle.

"Quella di Cameri - ha commentato Giorgio Airaudo - è una fabbrica modernissima, costata tantissimo ma che è riuscita a generare così poca occupazione. Oggi vi lavorano meno di 500 persone, contro i 10mila posti promessi dall'allora governatore Cota. Non solo, nonostante la maggioranza in Parlamento abbia firmato una mozione che impegna l'Italia a produrre soltanto sei aerei, a Cameri se ne stanno realizzando già otto".

Per Sel, quindi, c'è un solo imperativo: uscire dal programma, e farlo subito: "Noi siamo assemblatori - ha aggiunto Airaudo - di un prodotto che non abbiamo avuto il compito di sviluppare o ideare. Ora però a Cameri c'è una fabbrica moderna e importante, che dovrà comunque riuscire a garantire occupazione, producendo anche altro. Con i miliardi impiegati per il programma degli F-35 si potrebbero pagare gli 80 euro al mese in più  in busta paga per tutti".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mega incidente alle porte di Novara: scontro tra 7 auto, otto feriti

  • Novara, maxi rissa in piazza Martiri: volano sedie e bicchieri

  • Novara, forte temporale con grandine su città e provincia

  • Elezioni comunali ad Arona, Monti è il nuovo sindaco

  • Arona: ha un malore mentre è a scuola, morto studente di 17 anni

  • Novara, ragazzino cade dal muro dell'Allea e precipita per 7 metri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento