Scuola Coppino imbiancata con i detenuti in permesso

I lavori riguardano diverse aree della scuola, che ora ha un volto diverso

Si concluderanno domani, lunedì 25 novembre, i lavori di imbiancatura alla scuola primaria Coppino. I lavori sono stati inseriti nel Protocollo delle Giornate di recupero del patrimonio ambientale mediante impiego dei detenuti in permesso premio dalla Casa Circondariale.

I lavori riguardano l’atrio, gli spazi comuni, i corridoi e alcune aule: in questi giorni saranno rimessi a nuovo con stuccatura e imbiancatura. Nelle scorse settimane, erano stati effettuati alcuni lavori di manutenzione anche per la fruibilità del cortile esterno.

A garantire lo svolgimento dell’attività in sicurezza gli agenti della Polizia Penitenziaria con il  supporto tecnico e logistico di Assa.

“Un servizio che ha risvolti sociali ma che allo stesso tempo si rivela utile per sistemare aree e spazi pubblici – ha detto il sindaco di Novara Alessandro Canelli che questa mattina ha effettuato un sopralluogo alla Coppino – Sono numerosi gli interventi che, coordinati da Assa Novara, siamo riusciti a portare a termine a favore della città. Per la scuola Coppino, si era manifestata un’urgenza che, grazie al protocollo con la Casa circondariale, siamo riusciti a sistemare”.

“L’intervento svolto con i detenuti va a beneficio della scuola, degli alunni e delle famiglie – aggiunge il presidente di Assa Novara, Yari Negri– Con tempestività, Assa è riuscita a dare risposta ad un’urgenza; il merito va all'efficiente organizzazione del Protocollo e al personale dell'azienda e degli enti coinvolti che ha reso possibile il realizzarsi di questo intervento in tempi rapidi”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, da domenica il Piemonte è zona arancione: cosa è consentito fare

  • Incidente sul lavoro a Novara: morto un operaio di 36 anni

  • Coronavirus, decreto per Natale: no agli spostamenti tra comuni e regioni per le feste

  • Dpcm del 3 dicembre, le nuove regole per Natale 2020: cosa cambia a Novara

  • Novara, anziana trovata morta in un appartamento in centro

  • Coronavirus: a Novara riaprono negozi, centri estetici e mercati

Torna su
NovaraToday è in caricamento