rotate-mobile
social

Novara, fisioterapista in partenza per il Mozambico: "Portiamo un aiuto concreto"

Si chiama Alice Coassolo e ha lanciato una raccolta fondi per aiutare i bambini

Alice Coassolo, una fisioterapista di Novara, si prepara a partire per il Mozambico ad agosto con una missione speciale: portare il suo contributo e le sue competenze ai bambini di Maputo, una città che affronta gravi carenze in ambito sanitario e alimentare. Per sostenere questa iniziativa, ha lanciato una raccolta fondi su GoFundMe con l'obiettivo di raccogliere denaro per l'acquisto di cibo, medicinali e altri beni di prima necessità.

"Ad agosto partirò per il Mozambico con l'obiettivo di portare il mio contributo e le mie competenze ai bambini di Maputo, una città dove la necessità di assistenza sanitaria e alimentare è estremamente urgente", ha scritto Alice nella descrizione della raccolta fondi.

La situazione in Mozambico, infatti, è critica: quasi il 43% dei bambini sotto i cinque anni soffre di malnutrizione cronica, e un quarto della popolazione vive in condizioni di insicurezza alimentare. Questo problema è particolarmente acuto a Maputo, dove molte famiglie lottano ogni giorno per garantire ai propri figli un pasto nutriente.

Alice, spinta da un forte senso di solidarietà, ha deciso di utilizzare le sue competenze professionali per fare la differenza. La raccolta fondi ha già raggiunto 1.300 euro e continua a crescere, dimostrando il sostegno della comunità a questa nobile causa.

"Grazie di cuore a chiunque vorrà supportare questa causa. Insieme possiamo portare un sorriso e un po' di speranza ai bambini di Maputo" conclude Alice nel suo appello.

La raccolta fondi è disponibile al seguente link: GoFundMe - I bimbi di Maputo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Novara, fisioterapista in partenza per il Mozambico: "Portiamo un aiuto concreto"

NovaraToday è in caricamento