rotate-mobile
social

Gite fuori porta... in montagna: 2 mete da non perdere a due passi da Novara

Due trekking molto diversi, ma ugualmente spettacolari, per passare una giornata o un week end lontano dalla città

Se avete voglia di un trekking ma siete a corto di idee, ecco due itinerari per trascorrere una giornata all'aria aperta o un fine settimana sportivo, da proporre quest’estate ai vostri amici o da salvarsi per l'inverno. Tra una nuova incredibile vista sul Lago d'Orta e una camminata nelle montagne dell'Alpe Devero, il nostro territorio non smette di stupire: mettiamoci in cammino!

Il Lago d'Orta dalla Croce di Egro

Croce di Egro

Da Pella si può seguire la mulattiera che conduce a Monte San Giulio, seguendo i tornanti o il sentiero più ripido che li taglia. Da questa frazione di Orta si potrà già assaporare la vista suggestiva sull'Isola di San Giulio. Da qui seguire le indicazioni per l'abitato di Egro, frazione di Cesara, raggiungibile attraverso la mulattiera che si addentra nel bosco, e poi per la Croce, posta su uno sperone di roccia che offre una vista unica sul Lago d'Orta e dintorni: da Gozzano a Omegna, dalla Torre di Buccione al Mottarone.

Monte Cazzola

Monte Cazzola

Classica escursione dall'Alpe Devero perfetta per ogni stagione, sia per una boccata d'aria fresca nella calda stagione estiva sia per una ciaspolata invernale immersi nelle montagne. 

Superate le prime case della piana di Devero, prendere la strada sulla sinistra e superare gli impianti di risalita. Da qui attraversare il torrente e proseguire l'ascesa nel bosco di larici. Raggiunta l'Alpe Misanco prendere la sinistra verso il Monte Cazzola. Il bosco si farà più rado e dopo aver scollinato si potrà finalmente avvistare la cima “a panettone”. Dopo l'arrivo degli impianti seguire sul prato seguendo gli ometti, fino a raggiungere la meta e godervi una meritata pausa con vista.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gite fuori porta... in montagna: 2 mete da non perdere a due passi da Novara

NovaraToday è in caricamento