menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Santuario della Madonna della Neve

Il Santuario della Madonna della Neve

I luoghi del cuore Fai 2020: il Santuario della Madonna della Neve di Bannio Anzino

Al quarantesimo posto della classifica nazionale, con 7.783 voti, il Santuario della Madonna della Neve è un piccolo gioiello del nostro territorio

Posizionato al quarantesimo posto della classifica nazionale de "I luoghi del cuore" Fai 2020, il Santuario della Madonna della Neve di Bannio Anzino è un piccolo gioiello del patrimonio artistico del nostro territorio. Scopriamolo attraverso la scheda del Fondo Ambiente Italiano.

Il Santuario Madonna della Neve, inaugurato il 5 agosto 1622, venne edificato tra il 1618 e il 1622 su una preesistente cappella del 1372, già dedicata alla Madonna della Neve.

L’edificio religioso è a navata unica con abside e cupola con alto tamburo sopra il presbiterio, pronao con colonne binate e copertura a spioventi ricoperta a pietre. Lungo il lato sud si erge il campanile di successiva costruzione risalente al XVI secolo.

All'interno sono custoditi numerosissimi ex voto per grazia ricevuta, nonché notevoli affreschi che raccontano gli episodi "romani" della Madonna titolare del Santuario banniese.

Oltre che per l'aspetto storico, il Santuario si segnala per la bellissima passeggiata tra i boschi che lo collega al centro del paese, per il silenzioso ambiente che lo circonda immerso nella natura più rigogliosa e per lo splendido panorama che si apre sulla bassa Valle Anzasca e su Anzino.

Durante la festa del 5 agosto, la Guardia d’Onore del santuario della Madonna della Neve, percorre il paese a cavallo, indossando la divisa della Plurisecolare Milizia Tradizionale, viene prestato picchetto d’onore, con fuoco di fucili caricati a salve. Costituita da sessanta uomini di truppa agli ordini di un colonnello e otto ufficiali, ripete ancora oggi i riti dell’antica tradizione.

Nel 2022 particolari celebrazioni coinvolgeranno sia il Santuario sia la Milizia per i rispettivi quattrocentenari di fondazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, il Piemonte resta in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Economia

    Dopo Borgomanero, McDonald's arriva anche a Oleggio

  • Attualità

    Coronavirus, come procedono i vaccini in Piemonte?

Torna su

Canali

NovaraToday è in caricamento