← Tutte le segnalazioni

Eventi

Aeronautica militare: 92 anni al servizio della Nazione - Nuova sede espositiva

Martedi 31 marzo si è svolta presso l'Aeroporto Militare di Cameri la Cerimonia per celebrare la ricorrenza del 92° Anniversario della costituzione dell'Aeronautica Militare. Alla presenza delle massime autorità civili e militari, nella suggestiva cornice del Piazzale Bandiera della Base, con il personale militare in servizio presso gli Enti del presidio Aeronautico schierato ad onorare uno dei momenti più sentiti di questa giornata celebrata in tutta Italia. Al termine della Cerimonia è stata inaugurata la nuova area espositiva della Base, una struttura creata per valorizzare "materiale di indubbio interesse storico conservato sul sedime aeroportuale. In aggiunta alla preesistente area dedicata ai velivoli militari storici, è stata creata una struttura di circa 250 mq coperti, contenente oggetti storici raccolti e presentati in percorsi tematici dove sarà possibile ripercorrere i cento e più anni di storia dell'Aeroporto di Cameri e del suo territorio". Il saluto del Capo di Stato Maggiore dell' AM, letto dal Gen. Isp Lucio Bianchi Capo del Centro Polifuzionale velivoli Aerotattici e Comandante del Presidio di Cameri, raccoglie l'orgoglio di appartenenza ad un Arma che "guarda oltre l'orizzonte e affronta con coraggio le molteplici sfide future". Nelle sue parole giunte da Roma il Capo di Stato Maggiore rivolge un sentito pensiero ai colleghi prematuramente scomparsi nell'incidente di Ascoli Piceno, (presente alla Cerimonia la mamma di Mariangela Valentini, Capitano Pilota ndr) ai loro cari ed a tutti i caduti a "cui riserviamo il nostro più commosso pensiero". Un anno di lavoro senza dubbio intenso, continua il discorso, sotto molteplici aspetti, organizzativi, operativi e di emergenza sanitaria (virus Ebola) dove l'Italia ha saputo mettere in campo nuove capacità che ci hanno reso paese leader mondiale nel settore dei trasporti biocontenitivi di lungo raggio, accanto ai soccorsi per i migranti nello Ionio o all'intervento per il traghetto Norman Atlantic. "Impegno costante della Forza Armata al servizio della collettività, con i suoi equpaggi pronti a decollare giorno e notte, sette giorni su sette, 365 giorni all'anno". Il Generale Lucio Bianchi si rivolge ora personalmente ai presenti esprimendo i suoi ringraziamenti alle autorità presenti ed agli ospiti, (Sua Eccellenza il Prefetto di Novara Dott. Francesco Paolo Castaldo, Il Presidente della Provincia Dott. Besozzi, il Procuratore della Repubblica dott. Saluzzo, il Sindaco di Somma Lombardo, i gonfaloni dei Comuni di Novara, Cameri e Bellinzago, il personale in quiescienza e le Associazioni combattentistiche e d'Arma). "Un anno entusiasmante per la base di Cameri, sempre più proiettata verso traguardi ambiziosi collocati quali siamo, ormai stabilmente, tra le realtà di punta nel panorama aeronautico nazionale ed internazionale". Cameri infatti ha visto l'assegnazione nello scorso dicembre, della responsabilità di assumere da parte del Pentagono il ruolo di Polo Europeo di manutenzione, riparazione, revisione ed aggiornamento per la flotta F35 non solo italiana ma anche di quella che opererà in Europa, circa 500-600 velivoli appartenenti ad almeno 7 Paesi che utilizzeranno il nostro centro per la necessaria manutenzione della cellula del velivolo. Numeri importanti che riconoscono le capacità tecnologiche della nostra nazione.
"Un grande ben fatto" prosegue il Gen. Bianchi, "mi sia concesso rivolgerlo a tutti gli uomini e le donne della Base di Cameri e del 2° Deposito Centrale di Gallarate che hanno lavorato al progetto della nuova area espositiva, che è stata realizzata senza incidere sui capitoli di spesa della pubblica amministrazione ma grazie al supporto di alcune aziende che operano giornalmente in questo sito (Maltauro, Agusta Westland, Icorip per il restauro velivoli esterni)".
Per visitare la nuova area espositiva realizzata all'interno della base è sufficiente inoltrare domanda presso l'ufficio comando, presentando una lista nominativa del gruppo interessato alla visita con indicazione di un referente. La base ospita già annualmente circa 3000 accessi all'anno, di appassionati, scolaresche, istituti tecnici, senza contare le visite istituzionali.
Maria Rosa Marsilio
 

Segnalazioni popolari

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
NovaraToday è in caricamento