← Tutte le segnalazioni

Eventi

Nizza Cavalleria: prosegue la missione in Libano

Continua il grande lavoro umanitario del Contingente Italiano in Libano sotto l’egida delle Nazioni Unite (Unifil). E continua l'impegno del Reggimento Nizza Cavalleria, il 1° Reggimento Italiano, glorioso di storia e di uomini di valore, nato nel lontano 1690. E’ un Reparto dell’Esercito Italiano con sede dal 2013 a Bellinzago Novarese presso la Caserma Babini, proveniente da Pinerolo, inquadrato nella Brigata Alpina "Taurinense".

Il contingente italiano nei giorni scorsi ha terminato le donazioni di materiali oculistici e sanitari alla Amel Medical Association di Tiro e di materiali per l’infanzia alla Caritas. Sono stati consegnati letti da degenza completi di materassi e cuscini ignifughi, montascale, carrozzelle polifunzionali per disabili che saranno utilizzati dalla fondazione Amel per le attività ambulatoriali.

Inoltre sono stati distribuiti ben 1600 paia di occhiali da vista alla popolazione, che sarà sottoposta a visite oculistiche durante le medical care di dicembre da parte del contingente italiano. Un grande risultato raggiunto grazie all’impegno dei Lions Novara Ticino che attraverso le parole di Renato Cerutti, presidente in questo anno lionistico, ben esprimono la filosofia umanitaria dei Lions: "sono un tangibile segno del nostro impegno internazionale, ricordiamo che i Lions sono chiamati i Cavalieri della Vista, perché in tutto il mondo seguiamo progetti di aiuto alle popolazioni, campagne di interventi per la cataratta nei paesi poveri e sensibilizzazione nelle nostre città, dedicate anche ai bambini". La Caritas di Tiro distribuirà passeggini, giochi e materiali per l’infanzia ricevuti da Italbatt per assistere la popolazione nel sud del Paese.

Le donazioni sono  state possibili grazie alla solidarietà e la collaborazione mostrata  da numerosi donatori italiani che hanno sostenuto le iniziative promosse dal Reggimento "Nizza Cavalleria" di Bellinzago Novarese, durante le fasi di preparazione alla missione in Libano; tra i donatori: l'azienda ospedaliera "Maggiore della Carità", il Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio Delegazione Campania-Napoli, l’Associazione Nazionale Alpini - Sez. di Novara, la Croce Rossa di Oleggio, il Lions Club Novara-Ticino, l’Unuci sez. Lombardia, l’Ordine di Malta Delegazione Liguria-Genova, tutte organizzazioni importantissime per il territorio novarese che hanno voluto sostenere in maniera attiva le iniziative promosse per il Libano dal "Nizza".

Un ulteriore impegno del contingente italiano, proprio nella giornata di ieri, l’importante donazione effettuata all’ "Iman Sadr Foundation" presso Tiro. La fondazione che è diretta dalla sorella dell’Iman Sadr è una realtà attivissima nel sociale, che allevia le difficoltà della popolazione civile in questa delicata ed importante fase della vita del Paese. Come ricorda il Colonnello Massimiliano Quarto, Comandante del Reggimento Nizza Cavalleria, che segue sul territorio del Libano del Sud 24 municipalità: "sempre nel nostro impegno di assoluta imparzialità e di supporto completo tramite le istituzioni lì presenti".

Maria Rosa Marsilio
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
NovaraToday è in caricamento