rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Sport

Milan - Novara 2-1 | Una giornata di grandi addii

E' stato un pomeriggio emozionante. Garcia ha aperto le marcature ed il cuore dei novaresi, l'esperienza dei milanisti ha poi fatto sì che vincessero l'incontro. Ancora una volta super Pippo entra e segna il gol decisivo, l'ultimo con la maglia del Milan

I supporter novaresi non erano molti, ma si sono fatti sentire. “Noi vogliamo Rigoni in nazionale”, “orgogliosi di tifare Novara”: questi solo alcuni degli striscioni esposti.
Quest’oggi il risultato non contava, per Milan e Novara il campionato era  già “finito”, ma non si può dire che non sia stata una giornata speciale per entrambe. Gli Azzurri hanno chiuso nell’emozionante palcoscenico di San Siro una difficile stagione in serie A ed  i rossoneri hanno salutato dei grandi campioni, in primis Filippo Inzaghi.


IL MATCH – Un caparbio Novara parte bene con Jeda che al 6’ segna, ma in posizione di evidente fuorigioco. Un minuto più tardi Rigoni ci prova dalla distanza. Al 13’ Lisuzzo manda in angolo un cross di Cassano, poi prato in tuffo direttamente da Fontana. Al 21’ fallo su Porcari all’angolo dell’area grande, la punizione viene battuta da Rigoni, il pallone viene intercettato dalla difesa milanista, ma rimane in gioco e alla fine la mette dentro Garcia: è il primo gol dell’azzurro in questo campionato! Al 25’ Cassano passa a Ibra, il quale è fermato in netto fuorigioco. Poi interessante punizione di Rigoni per Jeda che crossa a Caracciolo, peccato che tiri tra le braccia di Amelia. Alla mezz’ora gesto di fair play di Seedorf che invece di insaccare, manda fuori perché al centro dell’area piccola c’era a terra Lisuzzo. Al 33’ fallo di Ibrahimovic su Morganella, Rigoni serve Caracciolo che manda di poco sopra la traversa. Al 44’ Caracciolo ha una buona palla, esita troppo, non tira e alla fine la passa a Rigoni che non riesce a cogliere l’attimo giusto e manda fuori. Al 45’ Morganella cross per Caracciolo che appoggia di testa, ma il pallone finisce fuori. Nel minuto di recupero il Milan sfiora il gol con Ibra da distanza ravvicinata, ma fortunatamente il parziale si chiude a favore del Novara.
Nella ripresa si vede un Milan in crescendo. All’8’punizione centrale di Seedorf che va alta, un minuto dopo Ibrahimovic ci prova con un rasoterra che Fontana devia in corner. Al 10’ arriva il pareggio del Milan con Flamini. Al 12’ grande giocata di capitan Centurioni che arresta la marcia di Gattuso e Seedorf. Al 17’ Rigoni si fa tutto il campo e alla fine conclude con un rasoterra che attraversa l’area e poi finisce sulla linea di fondo. Al 22’ entra Inzaghi e lo stadio si anima. Al 29’ il neo entrato Radovanovic batte una punizione che termina alta sopra la traversa. Il tanto agognato gol per Inzaghi arriva al 37’ e spunta pure il sole. Al 41’ Radovanovic fa fallo su Ibra proprio al limite del’area, posizione insidiosissima, alla battuta c’è Seedorf che punta direttamente la porta, ma fortunatamente il pallone finisce fuori di poco.
Ancora quattro minuti per veder giocare grandi campioni e poi il Meazza è tutto in piedi per un sentito saluto.

LE PAGELLE

TABELLINO  MILAN - NOVARA 2-1

Milan (4-3-1-2): Amelia; Zambrotta, Mexes, Yepes, Mesbah; Gattuso, Aquilani (36' st Nesta), Seedorf; Boateng (10' Flamini); Ibrahimovic, Cassano (22' st Inzaghi). A disp.: Roma, Nocerino, Robinho, El Shaarawy. All.: Allegri.


Novara (4-3-1-2): Fontana; Morganella, Lisuzzo, Centurioni (42' st Ludi), Garcia; Pesce (38' st Maggio), Porcari, Gemiti; Rigoni; Caracciolo (21' st Radovanovic), Jeda. A disp.: Logofatu, Jensen, Rubino, Branca. All.: Tesser.

Arbitro: Velotto

Marcatori: 20’ Garcia (N), 56’ Flamini (M), 82’ Inzaghi (M)

Ammoniti: 40’ Aquilani (N)

Espulsi: nessuno

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milan - Novara 2-1 | Una giornata di grandi addii

NovaraToday è in caricamento