rotate-mobile
Sport

Siena-Novara 0-2 | E adesso il Lecce è sempre più vicino

Una grande partita di Rigoni e l'ingresso decisivo di Caracciolo sbancano l'Artemio Franchi e portano a casa tutta la posta in palio. Sannino non è riuscito a rimediare le assenze di Calaiò e Destro, rimane così ancora impelagato in piena lotta salvezza

Il Siena cercava il record della quarta vittoria consecutiva, ma si è dovuto arrendere davanti alla classe di Rigoni. Il Novara di Tesser, che ha ottenuto 2 vittorie su 2, si è rimesso prepotentemente in gioco nella lotta alla retrocessione.

IL MATCHC’è aria nuova da quando il “Comandante” è tornato sulla panchina azzurra, l’aria di non arrendersi mai, di combattere sino alla fine.
Parte bene il Siena che nei primi 20 minuti non concede praticamente nulla agli ospiti, ma poi, anche un po’ inspiegabilmente, cala decisamente di ritmo e concedendo sempre più spazio ai novaresi, soprattutto in fase difensiva. Una buona occasione da rete capita all’ex di turno Gonzalez, ma il pallone finisce oltre la traversa, sul fronte novarese invece è Mascara che avrebbe l’occasione di aprire le marcature, ma il suo tiro è debole e non riesce ad impensierire l’estremo difensore senese.

Rientrano in campo gli stessi giocatori che hanno iniziato il match, ma gli Azzurri appaiono subito più determinati - saranno state le prole di Tesser? – sta di fatto che da quando Jeda prende la traversa si legge la grinta e la determinazione in ognuno degli Azzurri in campo. Il primo gol arriva a metà secondo tempo ed è di Rigoni: la bella rete è un potente tiro al volo dalla distanza su assist del neo entrato Caracciolo. Il Siena non si arrende e cerca di reagire, ma la differenza in campo, che all’inizio non c’era, ora è palpabile. Dieci minuti dopo l’esplosione di gioia novarese, Caracciolo confeziona un altro assist, questa volta per Porcari, che dalla distanza insacca e fa scoppiare in un grido di gioia-liberazione i tifosi azzurri.
Il cammino è ancora lungo e i punti che dividono gli Azzurri dal quartultimo posto rimangono otto, sono tanti, ma tutto è ancora possibile.

 

LE PAGELLE

LA SVOLTA –Forse ora possiamo dirlo: il ritorno di Tesser, il miglior allenatore per il Novara in questo momento.

TABELLINO SIENA-NOVARA 0-2

SIENA (4-4-2): Pegolo; Vitiello, Rossettini, Terzi, Del Grosso; Giorgi (dal 74′ Grossi), Vergassola, Gazzi (dal 70′ Parravicini), Brienza; Bogdani, Gonzalez (dal 62′ Larrondo). (Farelli, Pesoli, Belmonte, Mannini). All.: Sannino.

NOVARA (5-3-2): Ujkani; Morganella, Lisuzzo, Paci, Garcia, Gemiti Porcari, Pesce, Rigoni (dal 85′ Mazzarani); Mascara (dal 62′ Caracciolo), Jeda (dal 83′ Radovanovic). (Fontana, Rinaudo, Centurioni, Morimoto). All.:
Tesser.

Arbitro: Celi di Campobasso

Marcatori: 72’ Rigoni, 82’ Porcari

Ammoniti: Terzi (S), Morganella (N)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Siena-Novara 0-2 | E adesso il Lecce è sempre più vicino

NovaraToday è in caricamento