rotate-mobile
Sabato, 28 Gennaio 2023
Sport Borgomanero

Accademia Borgomanero, settore giovanile: al via l'anno "1"

Anselmi: "In questi tre mesi potenziata l'organizzazione dentro e fuori dal campo"

Partita sabato 8 agosto la stagione dell'Accademia Borgomanero con l'avvio della preparazione della prima squadra, c'è grande attesa anche per la partenza della stagione del settore giovanile.

Tanta voglia di scendere in campo e di avviare il progetto Accademia in quella che è la sua veste più nota e che l'ha resa un fiore all'occhiello del panorama calcistico locale e non: la preparazione dei più giovani.

"In questi giorni abbiamo visto lavorare con grande motivazione i ragazzi della Prima squadra - ha dichiarato il direttore sportivo del settore giovanile Marco Anselmi - i risultati dello scorso anno sono di grande stimolo per tutta la società ed in particolar modo per il settore giovanile. Inoltre il fatto che sia arrivato un allenatore come Roberto Bonan conosciuto per le sue capacità di valorizzazione dei giovani, per me rappresenta un punto importante che ci consente di alzare ancora di più l'asticella delle aspettative. A questo si aggiunge l'arrivo, tra gli altri, di due figure molto importanti per la nostra società: Carbone e Sodero. Insieme a Gligora, Tavasci e Baer contribuiranno ad innalzare ancora di più il tasso tecnico dei nostri istruttori. Posso anche annunciare che abbiamo recentemente inserito un'altra figura davvero importante nel panorama del nostro territorio: l'ex Fontaneto Cristian Teruggi. In questi mesi, pre pausa estiva, è stato fatto un grande lavoro nell'allestimento delle buone squadre. Tutte sono state potenziate. In termini di risultati devo dire che non è facile ripetere quelli ottenuti lo scorso anno. Per farlo dovremmo riuscire a fare in modo che tutte e quattro le nostre squadre agonistiche si qualifichino alle regionali, ma, posso dirlo con serenità, non è questo il nostro obiettivo. Dicendo questo mi voglio riallacciare alle parole di qualche settimana fa del presidente Vezzola. Il nostro obiettivo non è vincere ma creare giocatori e uomini. Per farlo abbiamo allestito uno staff tecnico composto da gente preparata ed abbiamo potenziato la frequenza di confronti diretti con realtà professioniste. Elementi che senza ombra di dubbio ci fanno crescere. Per noi questo è l'anno 1. La gestione dei ragazzi viene ottimizzata e siamo in grado di impostare una stagione che metta le basi per un rinnovato ciclo di preparazione. E' stato fatto un lavoro incredibile partendo dalla prima squadra fino ai primi calci. Non si parla solo di figure professionali ma anche di grande organizzazione per l'organizzazione degli allenamenti e dei campi. Ci siamo rinnovati puntando ad ottimizzare non solo l'organizzazione sul rettangolo verde ma anche e soprattutto fuori. Per ottenere questo, figure come Dario Valsesia, Luca Paletti e Massimo Locci già presenti nella scorsa stagione diventano spina dorsale di tutto il sistema".

 


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accademia Borgomanero, settore giovanile: al via l'anno "1"

NovaraToday è in caricamento