rotate-mobile
Lunedì, 3 Ottobre 2022
Altro

A settembre arrivano in Ossola i Mondiali di skyrunning

La competizione torna in Italia dopo 12 anni. I Mondiali di skyrunning si svolgeranno tra il 9 e l'11 settembre a San Domenico, Formazza e Bognanco

Tra il 9 e l’11 settembre le valli dell’Ossola, e in particolare il comprensorio di San Domenico, la Valle di Bognanco e la Val Formazza, ospiteranno i Mondiali di skyrunning, che tornano in Italia dopo 12 anni.

I riflettori di tutto il mondo saranno, quindi, puntati su questo angolo di Alto Piemonte che, complice anche una stagione estiva con un numero di turisti oltre ogni aspettativa, si conferma come nuova destinazione italiana ideale per la pratica dell’outdoor.     

Organizzatore dell'eventoè l'Ossola World Skyrunning Champs, comitato nato dall'unione di tre importanti realtà sportive: Asd San Domenico (Val Divedro), Formazza Event (Val Formazza) e Team Race La Veia (Val Bognanco).

Lo skyrunning si compone di tre discipline: Vertical, Sky e SkyUltra.

Il Mondiale prenderà il via con il Vertical alla "Rampigada Vertical" a San Domenico: 3,8 km di lunghezza con 1.063 metri di dislivello positivo.

La disciplina Sky si terrà invece presso la Veia SkyRace, che ha ospitato i Campionati europei di skyrunning 2019. Il tracciato si sviluppa in Val Bognanco, ed è lungo 31 km con 2.600 metri di dislivello positivo lungo sentieri, creste, morene e con corde fisse.

Infine, la disciplina SkyUltra tocca i 3.000 metri di quota per la Bettelmatt SkyUltra, 56 km con 3.692 metri di dislivello positivo. Esplorando la Val Formazza, il percorso attraversa passi alpini, laghi naturali e artificiali e la cascata del Toce.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A settembre arrivano in Ossola i Mondiali di skyrunning

NovaraToday è in caricamento