Sport

Campionati italiani di apnea a Novara: tre giorni di gare tutte d'un fiato

Grande successo per il Primo Club Lacustre Sommozzatori di Novara, che ha organizzato la manifestazione sportiva

Livia Bregonzio - Foto Paolo Barberis

38 squadre, 120 atleti e oltre 200 gare disputate: sono questi i numeri del Campionati italiani estivi open di apnea, organizzati dal Primo Club Lacustre Sommozzatori di Novara nella piscina dell’impianto sportivo del Terdoppio il 14, 15 e 16 maggio 2021.

Nonostante le difficoltà legate dall’emergenza Covid la manifestazione sportiva si è svolta regolarmente, con grandi successi per i padroni di casa del Team NovarApnea, che grazie alle prestazioni di Livia Bregonzio e di Consuelo Valoppi hanno ottenuto due ori e un argento nella dinamica e un bronzo nella statica, oltre al terzo posto nella classifica a squadre. “Siamo molto contenti di aver potuto organizzare, di nuovo, i Campionati italiani estivi qui a Novara – dice il presidente del Primo Club Lacustre Sommozzatori Angelo Cupellini – Sono stati tre giorni intensi e faticosi, ma la soddisfazione è tantissima. Ringrazio tutti gli atleti che hanno partecipato e lo staff che ha lavorato senza sosta perché tutto riuscisse nel migliore dei modi”. “Per il futuro – prosegue il presidente – non vediamo l’ora di poter ricominciare con i corsi di apnea e sub, per poter raccontare che gli sport subacquei sono non solo meravigliosi, ma anche adatti a tutti, dai bambini ai più grandi. I nostri corsi ripartiranno ad ottobre e noi saremo, come sempre da 52 anni, pronti a guidare tutti quelli che lo vorranno alla scoperta del mondo subacqueo. Sulla nostra pagina Facebook e sul nostro sito NovaraSub.it ci sono i contatti per poter venire a provare”.

L’inizio delle gare è stato venerdì 14, con una splendida prestazione di Livia Bregonzo che ha vinto l’oro nell’apnea dinamica senza attrezzi, seguita da Cristina Maria Rodda del SottoSotto di Torino e da Silvia Pozzi del Sottopressione di Milano. Nel maschile invece si è laureato campione italiano Paolo Fontana dello Sporting Lodi, mentre l’argento è andato a Federico Scicchitano del Goggler Club Milano e il bronzo a Colarullo Francesco dell’Aqua Team Ghise. Sempre venerdì si sono disputate le gare di Endurance 8x50m: nel femminile oro per Chiara Zaffaroni dello Sporting Lodi, nel maschile primo gradino del podio per Angelo Sciacca della Gonzatti di Genova, seguito da Lorenzo Caronno della Np Varedo. Nello Speed 100m invece sul podio femminile Erica Barbon del Centronuoto Le Bandie, seguita dalla compagna di squadra Consuelo Dametto e Caterina Giovannoni del Dds Camaiore. Nel maschile oro per Lorenzo Caronno della Np Varedo, argento per Angelo Sciacca della Gonzatti di Genova e bronzo per Matteo Palagi della Dds Camaiore.

Sabato 15 al via le spettacolari gare di apnea dinamica con monopinna, in cui la novarese Livia Bregonzio si è aggiudicata un argento, preceduta da Cristina Francone della Gonzatti di Genova, mentre il bronzo è andato a Cristina Maria Rodda del SottoSotto di Torino. Nel maschile altro oro per Paolo Fontana dello Sporting Lodi, seguito da Luciano Morelli dell’Air Sub di Cagliari e da Matteo Airoldi del Tilikum Freedivers di Bergamo. Nell’apnea statica invece bronzo per Consuleo Valoppi del Primo Club Lacustre Sommozzatori di Novara, mentre si è laureata campionessa italiana Chiara Sanna, del club Una capovolta nel blu, seguita da Brunella Saleppico del Tilikum Freedivers di Bergamo. Nel maschile invece oro per Gaspare Battaglia del Centro Sub Riviera dei Fiori, argento per Valentino Colombi del Tilikum Freedivers di Bergamo e bronzo per Maurizio Marini del club Una capovolta nel blu. Sempre sabato si sono disputate le gare di Endurance 16x50: nel femminile altro oro per Chiara Zaffaroni dello Sporting Lodi, nel maschile ancora campione Angelo Sciacca della Gonzatti di Genova.

Domenica 16 hanno gareggiato gli atleti nell’apnea dinamica con le pinne: Livia Bregonzio del Primo Club Lacustre Sommozzatori di Novara ha vinto un altro oro, seguita da Cristina Maria Rodda del SottoSotto di Torino e da Tiziana De Giulio del Club Sommozzatori Bari. Nel maschile ancora oro per Paolo Fontana dello Sporting Lodi, argento per Matteo Airoldi del Tilikum Freedivers di Bergamo e bronzo per Amedeo Comoglio del SottoSotto di Torino. Per quanto riguarda invece la classifica a squadre, il primo posto è andato a Gonzatti di Genova, il secondo a Sporting Lodi e il terzo ai padroni di casa del Primo Club Lacustre Sommozzatori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campionati italiani di apnea a Novara: tre giorni di gare tutte d'un fiato

NovaraToday è in caricamento