menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La squadra

La squadra

Oleggio Basket: il derby di Supercoppa contro Omegna è amaro

La squadra di coach Passera ha perso 84-66 contro una corazzata

Battaglia tosta sul campo di una delle squadre più corazzate. Nella seconda giornata di Supercoppa centenario l’Oleggio Magic Basket perde 84-66 contro la Fulgor Omegna. Nonostante il divario positivo l’atteggiamento degli Squali fino all’ultima sirena.

La partita

Omegna in campo con Barberis, Segala, Scali, Giardini e Artioli, coach Passera schiera De Ros, Seck, Giacomelli, Negri e Pilotti.  Gli Squali conquistano il primo possesso e Pilotti capitalizza per due volte (0-4). Balanzoni e Prandin danno il via alla battaglia (5-4) e con De Ros è lotta punto a punto (5-7). Omegna firma un parziale di 8-0 e coach Passera richiama i suoi (13-7). Al rientro Somaschini rompe il digiuno e De Ros spara da tre e accorcia (15-12). I padroni di casa tentano di allungare ma gli Squali stanno agganciati (17-15 con Somaschini a metà dalla lunetta). Il primo finale è di Omegna (22-15). Seck carica la squadra e va prima per il 24-17 e poi apre il parziale biancorosso di 0-6 che porta anche le firme di De Ros e Pilotti e un time out di coach Andreazza (26-24). Del Testa per Omegna infila sette punti tutti suoi e coach Passera richiama subito gli Squali. Al rientro è ancora dal Testa a correre, poi ci pensa il capitano a rompere il digiuno con anche un tiro in più per un tecnico a Balanzoni (37-27). E’ sempre il capitano a fare gioco da tre punti ben servito da Romano (39-30). Andreazza chiama ancora la pausa e al rientro Balanzoni prova a creare divario; il finale è opera di Ielmini che centra tutti e tre i liberi (43-33). 

Al rientro Romano fa un furto a Omegna e serve Pilotti (45-35), Balanzoni riallunga, momento di confusione per gli Squali e coach Passera li richiama. Romano spara la prima tripla in categoria nazionale (49-38), poi è mini parziale casalingo che costringe Passera a chiamare ancora la pausa (55-38). De Ros interrompe il digiuno dalla lunetta (55-40), Omegna però scappa e tocca il primo massimo vantaggio sul 60-40. Arrivano i primi due punti di Giacomelli (60-42), Omegna continua la fuga (71-42). Ci vuole ancora qualche azione per interrompere il digiuno con De Ros che spara da tre (75-45), poi coach Passera chiama l’ultima pausa a disposizione. Al rientro si sblocca anche Negri (75-47) che fa doppietta e con Somaschini ai liberi si accorciano, anche se di poco, le distanze (75-51). Nonostante il divario gli Squali rimangono in partita e Negri, Somaschini e Ielmini accorciano ancora un pochino (77-58) e si fanno sentire in difesa (stoppata di Panna nel finale su Balanzoni). Il finale dice 84-66 con ciuff allo scadere di De Ros.

Fulgor Omegna– Oleggio Magic Basket84-66(22-15; 43-33; 71-42)

Omegna: Barberis ne, Balanzoni 26, Prandin 16, Neri, Del Testa 13, Artioli 15, Giardini, Segala, Scali 8 e Procacci 6. All. Andreazza.

Oleggio: Giacomelli 2, De Ros 17, Sonzogni, Panna, Pilotti 16, Somaschini 9, Romano 3, Ielmini 7, Seck 4, Negri 8, Pedrazzani ne. All. Passera.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Verbano Cusio Ossola

Baveno, chiusa la scuola materna per covid: bambini in quarantena

Attualità

Coronavirus, in Piemonte si potrà fare visita ai pazienti ricoverati in ospedale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NovaraToday è in caricamento